ELICA, AZIENDA CONVOCATA IN GIUNTA REGIONALE L’8 APRILE

Ancona – La Lega è dalla parte dei lavoratori e delle loro famiglie: i vertici dell’azienda, insieme ai rappresentanti delle single sindacali coinvolte, sono stati convocati dalla Giunta Regionale con massima urgenza giovedì 8 aprile”. Lo ha reso noto il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, in seguito all’annuncio da parte di Elica di 409 esuberi su 560 operai, che sanciscono la chiusura dello stabilimento di Cerreto d’Esi, e un consistente depotenziamento del sito di Mergo, con conseguente trasferimento di gran parte della produzione in Polonia. “È opportuno che l’azienda chiarisca alla Regione le motivazioni che hanno portato a pianificare questa riorganizzazione – ha proseguito Marchetti – cosicché la Giunta possa intraprendere azioni concrete volte a evitare gli effetti devastanti che questa delocalizzazione potrebbe avere sul territorio fabrianese, già compromesso gravemente sul piano economico. La nostra storia testimonia come da sempre sosteniamo i lavoratori difendendone i diritti – ha concluso Marchetti – e anche stavolta la Lega è pronta a tutelare posti di lavoro che consentono di mantenere centinaia di famiglie marchigiane”.

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy