DI SALVO:” UN ORGOGLIO GIOCARE LA COPPA ITALIA”

Fabriano – Con il successo di Domenica al PalaGuerrieri, Fabriano chiude il minigirone C2 da prima in classifica e alla sesta vittoria consecutiva, qualificandosi alla Coppa Italia nonché prossima competizione della Janus. Tra i più soddisfatti dell’andamento biancoblu c’è proprio il presidente Mario Di Salvo (che come ogni anno è sempre vicino alla squadra).

La Ristopro termina il Girone C2 con la sesta vittoria consecutiva, sono undici totali al fronte di sole tre sconfitte; come reputi il cammino dei ragazzi fino a questo momento? Sei soddisfatto?

Dopo un inizio faticoso dovuto ad una normale ricerca di affiatamento e per i vari problemi causati dal Covid, la squadra si è compattata, unita, trovando la quadratura giusta; il lavoro fatto dai ragazzi sta venendo fuori e le ultime partite ne sono la prova, siamo molto soddisfatti del loro cammino, anche perché di meglio non potevano fare, qualificandosi in Coppa e terminando primi questo minigirone. Siamo a metà percorso e dobbiamo continuare su questa strada.

Come hai detto tu, i prossimi appuntamenti della Janus prevedono proprio la Coppa Italia; che idea ti sei fatto su questa competizione?

Un campionato senza pubblico non è allo stesso modo stimolante, a mio modo di vedere una competizione come la Coppa Italia ha molto più significato: un torneo che dura pochi giorni e che raggruppa compagini di livello in scontri ad eliminazione diretta. Preferisco giocare questo tipo di partite piuttosto che un’intera stagione in giro per i palazzetti, senza i tifosi che sono l’anima di questo sport. Giocare la Coppa Italia ci inorgoglisce e sarei davvero contento se riuscissimo a portarla a casa.

A breve avranno anche luogo gli scontri con il Girone C1, con trasferte molto lunghe e squadre altrettanto preparate: che idea ti sei fatto sulle prossime avversarie di Fabriano? Pensi anche ad un’ottica Play-Off?

Ci aspettano partite complicate, ma sulla carta non c’è nessuno nel nostro girone con cui non possiamo giocarcela. Ci sono ovviamente squadre interessanti e preparate, ma Fabriano è stata costruita per potersela giocare con chiunque; nel Girone D Rieti è quella che mi preoccupa di più avendo un roster di alta qualità, con diversi giocatori scesi dalla A2 e anche Under pericolosi. Eviterei quindi di incrociare il loro cammino.

Ufficio stampa Janus Basket

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy