STRADA COMUNALE PER CANTIA DISSESTATA, LA RABBIA DEI RESIDENTI

Fabriano – I residenti di Cantia alzano la voce e chiedono maggior attenzione da parte dell’Amministrazione comunale. In primo piano la strada che conduce nella piccola località del Fabrianese. Di seguito le due segnalazioni firmate che sono arrivate in redazione. 

Gli abitanti residenti nel Comune di Fabriano, frazione Cantia denunciano la presenza di una strada gravemente dissestata con conseguente grave pericolo per l’incolumità pubblica. La grave situazione di pericolo interessa quasi tutto il tratto stradale che da Cantia conduce a Fabriano città: il fondo quasi completamente sconnesso con buche anche di preoccupante profondità; presenza di residui di frane, assenza di guard rail, fondo stradale sdrucciolevole o scivoloso a causa di materiale viscido o pietrisco, cunette non segnalate, dossi pericolosi sprofondati rispetto al manto stradale, asfalto dissestato, ecc. Tale situazione mette in grave pericolo la circolazione e l’incolumità degli automobilisti e soprattutto di chi utilizza le due ruote per i propri spostamenti, oltre che ovviamente l’incolumità dei pedoni che di lì transitano. Si chiede inoltre di sistemare l’isola ecologica con una “gettata in cemento” considerato che i netturbini, spesso nello svuotare i cassonetti, lasciano residui di rifiuti per terra e nelle condizioni attuali è impossibile raccoglierli anche con “una scopa” visto il terreno sdrucciolevole in cui sono posizionati gli stessi cassonetti. Per questo motivo invita i destinatari, nell’ambito delle precipue competenze e responsabilità, a porre in essere ogni provvedimento necessario a garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini, sottolineando che l’adozione di provvedimenti idonei a ripristinare la sicurezza della viabilità non è una mera opzione delle autorità competenti, ma anche e soprattutto un preciso dovere che sottostà a precise responsabilità di legge. Si evidenzia che il Sindaco dott. Santarelli, aveva promesso, agli abitanti di Cantia, fin dall’agosto del 2017, che avrebbe preso dei provvedimenti che a tutt’oggi non sono stati ancora posti in essere. Tutto ciò ha contribuito a far sì che la suddetta strada la cui manutenzione, non avviene ormai da decenni, precipitasse ancor di più, in uno stato di degrado ed impraticabilità! Gli abitanti di Cantia, non hanno ancora perso del tutto la speranza e pertanto confidano in un imminente e pronto intervento.

“Cantia abbandonata”, la seconda segnalazione

Nonostante le ripetute promesse la strada che da Fabriano conduce alla frazione di Cantia rimane letteralmente un disastro. Ci sono dossi dovuti a frane in cui il dislivello è letteralmente di 20 cm (misurazione effettuata) e c’è un tratto di circa 100 metri in cui le buche dovute al mancato mantenimento del fondo stradale sono 107. Il numero non è casuale sono state contate dal sottoscritto. Tale situazione mette in grave pericolo la circolazione stradale e l’incolumità degli automobilisti e soprattutto di colore che utilizzano le due ruote per gli spostamenti. Già nell’agosto del 2017 il sindaco dott. Santarelli aveva promesso agli abitanti della frazione Cantia la sistemazione della strada e ancora nulla. Nell’agosto del 2020 sempre il sottoscritto parlava con l’assessore ai lavori pubblici il quale, progetto alla mano, riferiva che a settembre sempre del 2020 sarebbero iniziati i lavori per la sistemazione del primo ponte che si incontra percorrendo la strada da Fabriano verso Cantia. Siamo a Febbraio del 2021 e ancora tutto tace e niente è stato fatto. Altra nota dolente già segnalata e l’area ecologica – ex fonte pubblica – per la quale è stata già chiesta la sistemazione del pavimento per facilitarne la pulizia, ma anche in questo caso nulla è stato fatto. (lettera firmata)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy