FABRIANO – POSITIVO ESCE PER FARE SPESA, SORPRESO AL SUPERMERCATO

di Marco Antonini

Fabriano – Una persona positiva al Covid-19 è uscita di casa nonostante le restrizioni che avrebbe dovuto rigorosamente rispettare ed è andata a fare la spesa in un supermercato della città. Sul posto si sono precipitate le forze dell’ordine che hanno provveduto ad elevare una sanzione amministrativa e, dopo tutti gli accertamenti, con molta probabilità arriverà anche una denuncia. E’ avvenuto questa mattina, lunedì 16 novembre, in un supermercato della città della carta. La persona positiva, circa sulla quarantina, non si è fatta nessun tipo di problema ad uscire per andare a fare la spesa, nonostante anche a Fabriano siano a disposizione i volontari della Protezione civile per effettuare anche questo tipo di servizio. Ignoti, che conoscevano la positività di questa persona, appena l’hanno vista all’interno del negozio, hanno allertato sia la direzione dell’attività commerciale che le forze dell’ordine. Sul posto le pattuglie hanno provveduto a far uscire tutti. Il supermercato è stato subito chiuso, momentaneamente, per permettere agli addetti di effettuare la sanificazione. Qui la situazione aggiornata all’ospedale Profili.

Marche

Nelle Marche sono stati testati nelle ultime 24ore 1.620 tamponi: 928 nel percorso nuove diagnosi e 692 nel percorso guariti. I dati sono resi noti dal Servizio sanità della Regione. I positivi sono 282 nel percorso nuove diagnosi: 133 in provincia di Ancona, 60 in provincia di Macerata, 35 in provincia di Ascoli Piceno, 24 in provincia di Fermo, 22 in provincia di Pesaro Urbino, 8 da fuori regione. Questi casi comprendono 44 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (71), contatti stretti di casi positivi (108), contatti in setting lavorativo (10), contatti in ambienti di vita/socialità (8), contatti in setting assistenziale (3), contatti in setting scolastico/formativo (7 ), screening percorso sanitario (4) e 2 rientri dall’estero. Per altri 25 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy