COVID-19, AUMENTANO ANCORA I CASI NEI COMUNI DELL’AMBITO 10

di Marco Antonini

Cerreto d’Esi – Emergenza covid nell’entroterra. Aumentano i casi accertati dall’Asur nell’Ambito Territoriale 10. Sette nuovi positivi a Cerreto d’Esi. “Anche dai dati di quest’ultima settimana si evince l’ennesimo incremento: sono saliti a 17 i positivi mentre le persone in quarantena preventiva domiciliate a casa sono 28. Il virus – dice il sindaco, David Grillini – sta correndo e dobbiamo fare molta attenzione a tutti i livelli per contenere l’epidemia. In questo scenario non troppo sereno ci tengo a sottolineare le notizie che provengono dalla nostra Residenza Protetta, dove alla luce degli ultimi tamponi, al momento non abbiamo nessun caso di positività nè tra gli ospiti della struttura nè tra il personale impegnato nella stessa. Una bellissima notizia – prosegue Grillini – che ci rende molto orgogliosi del lavoro fatto in concerto con la cooperativa che gestisce la struttura. Sappiamo benissimo che questo virus è subdolo e che basta una semplice distrazione per accendere un focolaio, quindi l’attenzione deve rimanere altissima ovunque ma direi in modo particolare negli ambiti che riguardo le categorie più deboli, lo sforzo deve essere comune, dal nonno al nipote le raccomandazioni sono le stesse, bisogna indossare sempre la mascherina, lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con un gel a base alcolica, evitare i luoghi affollati e mantenere il distanziamento sociale”. A Fabriano tredici nuovi casi: ad oggi ci sono 491 casi complessivi, di cui 324 attualmente positivi. 145 i guariti. In tutto i decessi, dall’inizio della pandemia, sono 22. Il bollettino Gores di oggi riporta il decesso di una donna di 86 anni. In quarantena 576 persone, inclusi positivi.

Qui Sassoferrato

A Sassoferrato ci sono 4 casi in più. “Si rende noto alla cittadinanza che, dagli ultimi accertamenti effettuati, si sono registrati nuovi casi di positività al Covid-19 nel nostro Comune. Pertanto – dice il sindaco di Sassoferrato, Maurizi Greci – sono complessivamente 30 i soggetti attualmente positivi al Coronavirus sul territorio comunale; si comunica, inoltre, che il numero di persone sottoposte a quarantena fiduciaria è pari a 71. La situazione complessiva è sotto controllo; si invitano, ad ogni buon conto, i cittadini a seguire scrupolosamente le prescrizioni già fornite nelle scorse settimane, nonché alle norme vigenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica”. Il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) – attivo sin dall’8 marzo scorso, grazie alla collaborazione della Protezione Civile che si ringrazia per l’encomiabile supporto nella attuale situazione di difficoltà – continua ad essere operativo anche per prestare assistenza alle persone ed alle famiglie in quarantena, qualora impossibilitate al reperimento di beni di primaria necessità. Al riguardo, si ricorda che, per emergenze primarie di assistenza a domicilio, il numero del C.O.C. è il seguente: 334-3821458.

La Biblioteca Comunale di Sassoferrato a seguito del Dpcm del 3 novembre in materia di misure restrittive volte al contenimento del contagio Covid-19, è chiusa al pubblico per quanto riguarda la consultazione. E’ stato attivato il servizio “Biblio Take Away” grazie al quale, dopo aver prenotato il libro via Whatsapp al numero 0732-956211 o con un messaggio alla pagina Facebook “Biblioteca comunale di Sassoferrato”, sarà possibile ritirare il testo, in massima sicurezza, presso la biblioteca stessa il martedì pomeriggio dalle 14,00 alle 18,00. In considerazione dell’attuale stato di emergenza e delle prescrizioni vigente, poi, la LXX edizione della Rassegna di Arte contemporanea “G.B. Salvi”, che si sarebbe dovuta inaugurare il 5 dicembre, è rinviata alla prossima primavera. L’anno 2021 sarà, peraltro, effettivamente l’edizione numero 70 della mostra, che è stata avviata proprio nell’anno 1951.

Genga e Serra San Quirico

Quattro nuovi positivi anche a Genga. Gli attuali positivi sono 11. Nella piccola cittadina delle Grotte di Frasassi c’è da registrare anche un guarito. A Serra San Quirico, a fronte di due guariti, si registrano nuovi contagi: ad oggi sono 50 le quarantene di cui 25 positivi.

Marche

Sono saliti a 577 i ricoveri per covid nelle Marche (da cui sono scorporati i pazienti nei pronto soccorso) +21 su ieri. I malati in terapia intensiva sono 78 (+1), quelli in semi intensiva sono 136 (-7), quelli in reparti non intensivi sono 363, quelli nei pronto soccorso salgono da 82 a 86. Sono invece 22 i dimessi nelle ultime 24ore. Al Covid Hospital di Civitanova Marche sono attualmente ricoverati 14 pazienti in terapia intensiva e 28 in semi intensiva. Gli ospiti delle strutture territoriali sono ora 155, distribuiti tra le Rsa di Campofilone, Chiaravalle, Galantara, Ripatransone. I positivi in isolamento domiciliare salgono da 13.489 a 13.634, il totale dei ricoverati più isolati è 14.211. Le persone in quarantena per contatti con contagiati sono 18.346, dei quali 3.013 con sintomi, 604 operatori sanitari. Il totale dei casi positivi diagnosticati dall’inizio dell’emergenza sanitaria è 23.598.