MENSE SCOLASTICHE, LA GIUNTA DI FABRIANO VUOLE DIMINUIRE LE TARIFFE

di Marco Antonini

Il nuovo anno scolastico inizierà a Fabriano con tutti gli alunni che potranno assistere alle lezioni in presenza. L’Amministrazione comunale studia la possibilità di andare incontro alle famiglie variando le tariffe dei pasti a mensa. “La volontà della Giunta – dice il sindaco, Gabriele Santarelli – è quella di alzare la soglia per l’esenzione del pagamento del servizio portandolo da un Isee di 3.000 euro a un Isee di 6.500 euro e di conseguenza far scorrere gli altri scaglioni con una riduzione importante per tutte le fasce”. Il primo cittadino ricorda di aver “tolto la quota fissa nel 2019, lasciando solo il costo relativo ad ogni pasto e diminuendo la spesa totale a carico delle famiglie in modo importante per le fasce più deboli”. Quest’anno si punta a fare di più. Santarelli, però, evidenzia che “su 1.172 utenti ben 954 pagano la tariffa maggiore corrispondente a un Isee superiore a 30mila euro”. Da qui l’appello a presentare l’Isee per essere inseriti nella fascia di reddito corretta. L’altra riduzione delle tariffe riguarda i musei comunali con l’obiettivo di rendere gratuito l’ingresso per tutto il 2021 lasciando un costo solo per i laboratori e per le visite guidate in città. Ricordiamo che sono molte le scuole che, negli anni, hanno fatto viaggi d’istruzione proprio a Fabriano con sosta al Museo della Carta.

Iscrizioni

Dal punto di vista delle iscrizioni, intanto, al Morea-Vivarelli sono 90 gli studenti che iniziano il primo. Numero in linea con il calo demografico, ma in aumento di 15 unità sul 2019. All’IIS Merloni le iscrizioni sono in crescita. All’ex Itis formate 4 prime classi, una in più rispetto al 2019: due indirizzo informatico, una di meccanica e una chimica-informatica. All’ex Ipsia due prime classi: corso meccanici e corso di moda. Al Liceo Classico Stelluti sono più di 110 iscritti al primo anno con ben 5 classi: un Classico, due linguistico, un scienze umane, un economico-sociale. Anche al Liceo Scientifico Volterra di Fabriano sono 110 gli studenti iscritti, in calo. Si è persa una prima classe rispetto agli anni scorsi. Ne sono state formate una a Sassoferrato e tre a Fabriano: uno scientifico tradizionale e le altre due Scienze applicate. Al Liceo Artistico Mannucci le iscrizioni sono in crescita: 45 studenti inizieranno il primo superiore suddivisi in due classi.

Al nido, invece, le attività sono ricominciate da alcuni giorni e da domani prenderanno il via gli inserimenti scaglionati dei nuovi iscritti. Sono 56 i piccolini nei due asili. “Ci siamo organizzati – dice l’assessore ai Servizi alla persona, Simona Lupini – attenendoci a tutti i protocolli dettati dal Decreto ministeriale. Seguiremo rigide norme lasciando comunque la serenità dei bambini in primo piano. Al nido Arcobaleno abbiamo ancora 4/5 posti liberi e al Qui Quo Qua 2. Le iscrizioni restano aperte per tutto l’anno educativo per le domande fuori termine”.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy