WHIRLPOOL, VENERDÌ 8 ORE DI SCIOPERO E MANIFESTAZIONE AD ANCONA

Fabriano – Nell’ambito della mobilitazione nazionale Whirlpool, venerdì 17 luglio,
sono proclamate 8 ore di sciopero con manifestazione da effettuarsi con
presidio presso la Prefettura di Ancona, per chiedere al Governo un
intervento autorevole nei confronti della multinazionale americana, che non
sta rispettando quanto stabilito nell’accordo del 25 ottobre 2018.
Le continue decisioni unilaterali dell’azienda, tra cui la delocalizzazione di
sedi impiegatizie, la chiusura di stabilimenti, la delocalizzazione di asset
strategici, rischiano di impoverire ulteriormente il tessuto industriale
italiano con inevitabili ricadute su tutti i territori interessati, tra cui quello di
Fabriano, già pesantemente provato dalle varie riorganizzazioni industriali.

Dall’incontro del 31 luglio con Ministero dello Sviluppo Economico e
Ministero del Lavoro, ci aspettiamo un deciso e decisivo cambio di passo
delle scelte in capo all’azienda e delle posizioni governative, che mettano al
primo posto la centralità dell’Italia nel suo complesso, tenendo anche conto
della strategicità del settore dell’elettrodomestico bianco.

E quanto riferiscono, in una nota, le segreterie provinciali di CGIL CISL e UIL.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy