ART BONUS, 13MILA EURO PER IL MONUMENTO AI CADUTI DI CACCIANO

Fabriano – Tredicimila euro per il restauro del monumento ai Caduti nella frazione Cacciano di Fabriano tramite attivazione dell’Art Bonus. A febbraio al Comune è giunta la richiesta da parte di un privato cittadino che ha evidenziato lo stato di degrado in cui versa il Monumento ai caduti del paese chiedendo un intervento di ristrutturazione. Non solo: ha allegato anche un progetto fatto eseguire a sue spese da una ditta di Gualdo Tadino proponendo la procedura di Art Bonus e comunicando di aver già avuto la disponibilità da parte di un’azienda fabrianese per la copertura delle spese pari a 13.006,70 euro. L’amministrazione Santarelli ha accettato la proposta e ora si spera possano partire presto i lavori. Un bel gesto: è il secondo in città di cui si ha notizia dopo l’attivazione dell’Art Bonus per uno storico pianoforte posizionato al foyer del teatro Gentile.

Considerando la convenienza del Comune di poter beneficiare delle erogazioni liberali di privati da impiegare in iniziative a sostegno di luoghi ed Istituti Culturali cittadini secondo le modalità previste dalla normativa. La Giunta ha individuato i luoghi che possono essere sostenuti. Sono: Museo della Carta; Pinacoteca Molajoli; Biblioteca Sassi; Teatro Gentile; Chiese di S. Agostino e di S. Caterina; Complesso ex- S. Domenico; Complesso ex-S. Filippo; Complesso ex-S. Francesco; Complesso Monumentale S. Benedetto; Giardini del Poio; Loggiato San Francesco; Oratorio della Carità; Palazzo Chiavelli; Palazzo del Podestà; Palazzo Molajoli; S. Antonio fuori le mura; S. Biagio in Caprile; Spedale del Buon Gesù.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy