COVID-19, A FABRIANO 8 NUOVI GUARITI E 1 CASO IN PIU’. FESTA A GENGA

di Marco Antonini

Fabriano – Festa oggi nella città della carta e a Genga. A Fabriano ci sono 8 nuovi guariti dal Covid-19. L’esito a seguito di doppio tampone negativo nell’arco di 24 ore. Sempre oggi, però, c’è da segnalare anche un nuovo tampone positivo in città. E’ l’aggiornamento di questo sabato 2 maggio. Complessivamente, quindi, sono 118 i casi accertati dall’inizio dell’emergenza. Nel dettaglio: 91 a Fabriano, 19 a Sassoferrato, 4 a Cerreto d’Esi, 1 a Genga e tre a Serra San Quirico. In quest’ultimo caso, però, si tratta di persone che hanno la residenza nel comune, ma che da anni sono domiciliate altrove. A Fabriano su 91 casi accertati, 42 sono guariti (11 in tutto in questa settimana), 6 sono deceduti e 43 sono attualmente malati. A Sassoferrato su 19 casi complessivi, 9 sono guariti, 3 deceduti e 7 ancora con tampone positivo. A Cerreto d’Esi, su 4 casi totali, tre sono guariti, uno è deceduto. Con il guarito a Genga il piccolo Comune non ha malati tra i propri residenti. Chiusa la covideria dell’ospedale Profili.

Gores

Ancona – Su 1.033 campioni analizzati nelle ultime 24 ore, i positivi al coronavirus risultano 23. Lo rende noto il Gores. Il totale dei positivi registrati dall’inizio dell’emergenza sale così a 6.298 su 41.156 test. Salgono a 2.177 i dimessi e guariti dal coronavirus nelle Marche, mentre i ricoverati sono 445, di cui 46 in terapia intensiva. Ci sono 338 pazienti in terapia non intensiva, 61 in area post acuzie, 146 in strutture territoriali, mentre 2.760 malati sono in isolamento domiciliare. Tra i ricoverati in terapia intensiva 8 sono a Marche nord, 14 ad Ancona Torrette. Il maggior numero di positivi è nella provincia di Pesaro Urbino con 2.529 casi, seguito da Ancona con 1.814, Macerata con 1.026, Fermo con 449, Ascoli Piceno con 282, più 198 casi di fuori regione. Sono 8.000 i casi e contatti in isolamento domiciliare, tra cui 1.089 operatori sanitari.

A.Gi.S. Sassoferrato

Stiamo attraversando un periodo difficile per tutta la nostra comunità , ognuno di noi è chiamato a fare uno sforzo importante per la propria famiglia e la propria incolumità, molte famiglie si trovano in situazioni di emergenza e senza un aiuto concreto non possono garantire il minimo indispensabile per i propri figli. Per questo ci uniamo alle numerosissime associazioni, che hanno dato un contribuito alla Protezione Civile nei dipartimenti locali, meritando un immenso plauso. Anche la nostra Associazione di ginnastica artistica A.GI.S di Sassoferrato ha espresso la propria volontà di contribuire. Pratichiamo il nostro sport presso la palestra del Convento la Pace in totale sintonia organizzativa con l’ASD Sassoferrato Calcio che è gestore affidatario della struttura, testimonianza di fratellanza e collaborazione tra associazioni della stessa comunità. Qui, al desiderio di fare una donazione in denaro alla Protezione Civile locale da parte dei responsabili sig.ra Angela Piccoli e sig. Giuseppe Cocciaro si sono aggiunti tutti i genitori delle ragazze/i del corso annuale, i quali hanno deciso di donare interamente la quota che sarebbe stata utilizzata per la preparazione del saggio di fine anno. Vista la cospicua cifra raggiunta e soprattutto la presenza nell’ associazione, di bambini del territorio del comune di Genga, abbiamo deciso di donarne una parte alla sezione della Protezione Civile di Genga. Un grande gesto venuto dal cuore espressione che tutti insieme si possono fare grandi cose. Ci auguriamo che presto si possa tornare alla normalità per ritornare tutti insieme alla nostra vita quotidiana. (cs)

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy