CREDITO D’IMPOSTA PER SANIFICAZIONE

Lo prevede l’art.64 del Decreto CuraItalia (DL 18/2020 – Incentivi per il Coronavirus). Si tratta di un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti di lavoro, rivolto ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione. Il credito d’imposta massimo è di € 10.000 per ogni richiedente e sarà riconosciuto fino all’esaurimento dei fondi stanziati pari a 50 milioni di euro per il 2020. I criteri e le modalità di applicazione e fruizione del decreto saranno indicati con apposito decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il ministro dell’Economia.

Un Bonus per il mondo del commercio. Lo prevede l’articolo 65 del Decreto Cura Italia (DL 18/2020 – Incentivi per il Coronavirus). Consiste in un credito d’imposta pari al 60% dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1.Il Bonus può essere richiesto solo per i locali commerciali interessati dalla chiusura forzata. Il codice tributo da indicare nel Modello F24 per l’utilizzo del credito d’imposta in compensazione è il “6914”

a cura di EuroProject – dottoressa Mirella Battistoni

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy