Confartigianato, bandi e Pnrr al centro del convegno organizzato a Fabriano

Fabriano – I bandi regionali e statali e le opportunità del PNRR sono stati al centro del convegno “Europa e Regione, obiettivo unico le imprese. Dal PNRR ai bandi regionali” il quarto appuntamento organizzato dalla Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e che si è tenuto a Fabriano presso l’Oratorio della Carità. Il convegno rientra nell’ambito del percorso di ascolto del territorio in vista del XVI Congresso dell’Associazione. Di fronte ad oltre 100 presenti tra cui molti imprenditori e autorità, si è parlato delle opportunità che possono derivare dai fondi del PNRR e dai bandi regionali a disposizione delle micro e piccole imprese. Dopo i saluti istituzionali del presidente di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino Graziano Sabbatini e del sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, l’intervento del Segretario di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino Marco Pierpaoli che ha sottolineato come per sostenere gli imprenditori Confartigianato abbia avviato una campagna di ascolto in presenza.
“Vogliamo essere accanto alle imprese”, ha detto Pierpaoli. “Ecco perché siamo qui e in questo territorio, il fabrianese, che ben conosce, perché da anni ne fa le spese, quelle che sono le incertezze dal punto di vista occupazionale e imprenditoriale, vogliamo portare un contributo non solo di “speranza”, ma di sostegno concreto agli imprenditori. I fondi in arrivo con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, i bandi regionali, gli aiuti economici nazionali, possono dare un grande slancio alle attività imprenditoriali. Ma bisogna conoscerli, capire quali sono quelli più adatti alle singole realtà. Con i nostri relatori abbiamo fatto il punto su quali sono gli strumenti a disposizione. Nel pieno della pandemia si sono giustamente sostenute le imprese e le famiglie ricorrendo agli ammortizzatori sociali. Ora i bandi e i finanziamenti a disposizione devono servire per creare impresa, lavoro di qualità, ammodernare le realtà imprenditoriali e aiutarle a diventare più competitive sui mercati”.

Il Magnifico Rettore dell’Università Politecnica delle Marche prof. Gian Luca Gregori ha presentato il quadro demografico ed economico territoriale, una situazione complessa già prima del 2020 e che con la pandemia si è aggravata. Paolo Manfredi, responsabile del Progetto Speciale PNRR di Confartigianato Imprese ha illustrato le linee della guida predisposta dall’Associazione per far in modo che i fondi a disposizione nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza possano essere sfruttate al meglio dalle imprese. Ad intervenire in videocollegamento è stato poi l’Assessore al Bilancio della Regione Guido Castelli che, ringraziando Confartigianato per la costante collaborazione, ha annunciato i prossimi interventi della Giunta a sostegno delle imprese attraverso il ricorso ai fondi europei. Ad illustrali è stato poi il dott. Andrea Pellei, dirigente della Direzione Programmazione Nazionale e Comunitaria, mentre Federico Abbondanzieri, Responsabile dell’area Credito e Bandi di Confartigianato, ha parlato dei servizi a disposizione delle imprese associate per aiutarle a muoversi tra quelle che sono le migliori opportunità finanziarie e dei bandi in essere.

Il Dott Livio Stellati, Responsabile Sviluppo Territoriale per il Centro Nord di UniCredit ha invece spiegato quali misure sono state predisposte dall’Istituto per aiutare le micro e piccole imprese nella transizione 4.0. Nel corso della serata ha preso la parola anche Sandro Tiberi, Presidente della nuova Area territoriale di Fabriano, che ha confermato l’impegno di Confartigianato sul territorio e accanto alle imprese a sostegno di tutta l’economia del territorio.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy