SS 76, TRA ALBACINA E SERRA SAN QUIRICO LAVORI RALLENTATI

Di Marco Antonini

Strade labirinto nel Fabrianese per colpa dei cantieri infiniti lungo la SS 76 con le continue ordinanze per la modifica provvisoria della viabilità che hanno mandato in tilt anche il segnale Gps del navigatore. Cantieri che, nei giorni scorsi, hanno lavorato con alcuni subappaltatori presenti. “Ci sono alcune difficoltà a reperire materiali – riferiscono fonti sindacali – e non è detto che le lavorazioni nel cantiere Borgo Tufico-Serra San Quirico possano andare avanti senza rallentamenti nelle prossime settimane”. Al momento, quindi, si lavora con poche unità presenti. Venerdì mattina 27 marzo, intanto, ennesima odissea per un camionista che doveva raggiungere il cantiere SS 76 di Borgo Tufico. Ha seguito il Gps, ma ha sbagliato strada perché non gli segnalava i lavori infiniti del cantiere Quadrilatero a Fabriano. È così un autoarticolato è rimasto incastrato fra i vari tornanti di Rocchetta, a poche centinaia di metri dal cantiere. Quello che fino all’anno scorso era un errore del navigatore segnalato solo dai turisti che si perdevano in prossimità della vecchia strada (ora chiusa) di Fossato di Vico, al confine con l’Umbria, adesso è capitato anche a chi queste zone dell’entroterra le percorre per lavoro. Sulla 76 al momento si naviga a vista. Nel cantiere Quadrilatero non è chiaro se si continuerà a lavorare anche nelle prossime settimane o se, anche per tutelare la salute dei lavoratori, le attività potrebbero fermarsi invece che rallentare. Eventuali criticità determinate dall’emergenza Covid-19 faranno sicuramente aggiornare il cronoprogramma per il completamento dell’opera.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy