BANDO CASE POPOLARI A FABRIANO, 233 DOMANDE PER 16 APPARTAMENTI

Ben 233 domande per 16 case popolari per chi si trova in situazione di difficoltà. I cittadini stranieri sono oltre il doppio di quelli italiani: 146 a 67. Sono 20 gli esclusi. E’ stata pubblicata la graduatoria definitiva per l’assegnazione degli alloggi popolari a Fabriano che servirà ad assegnare 16 appartamenti in via XIII luglio, quartiere Piano. Uffici comunali al lavoro per cercare di arginare l’emergenza casa che, nella città della carta, da ormai dieci anni, è diventato un problema non facile da affrontare. Da quando la crisi economica ha lasciato grossi segni nell’entroterra sempre più persone non riescono ad arrivare alla fine del mese e molte hanno bisogno di una casa popolare per andare avanti. Recentemente il comune di Fabriano ha riaperto i termini per una nuova graduatoria e prima è stata pubblicata quella provvisoria, concedendo tempo fino al 12 aprile scorso per eventuali integrazioni e produzione della documentazione. La commissione si è riunita il 13 giugno scorso e ora è stata pubblicata la versione definitiva della graduatoria. 233 le domande, di cui 20 escluse. Sono 213, quindi, i residenti inseriti in graduatoria. Nelle prime dieci posizioni risultano sette nuclei familiari stranieri e tre italiani. Suddividendo la graduatoria per decine, solo in due casi il numero delle famiglie italiane è superiore a quello degli stranieri: dalla posizione 71 a 80 e da 171 a 180. Da aggiungere un caso di pareggio, cinque a cinque: dalla posizione 31 a 40. A conti fatti è una predominanza dei nuclei familiari stranieri: 7 a 3 nei primi dieci posti; 8 a 2 fino al 20esimo; 7 a 3 fino al 30esimo; pareggio fino al 40esimo; 8 a 2 fino al cinquantesimo. Complessivamente, fino alla posizione numero 100, abbiamo 69 domande presentate da stranieri e 31 da italiani, oltre il doppio. Proporzione che rimane al termine di tutta la graduatoria degli ammessi: 146 famiglie straniere e 67 italiane. In 16, a breve, avranno la possibilità di entrare nelle nuove case di via XIII Luglio recentemente costruite, in due palazzine vicine, dall’Erap. Nei mesi scorsi a 26 famiglie con casa inagibile per colpa del sisma sono stati concessi nuovi appartamenti a Borgo Tufico e in via Ramelli di Fabriano. Quando le case di proprietà torneranno agibili questi edifici entreranno a far parte delle case popolari in dotazione al Comune di Fabriano che potrà così assegnarle ad altrettante famiglie in difficoltà per colpa della crisi economica e lavorativa.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy