25 MILIONI DI EURO DI OPERE IN TRE ANNI

di Marco Antonini

Fabriano – Via libera al programma triennale dei lavori pubblici 2019-2021. Un passo avanti per chiudere le ferite provocate dal sisma del 2016. Per il primo anno previsti 11 lavori per un importo di 14.389.593 euro. Per il 2020, otto interventi per 5.445.000 euro. Per il 2021 cinque lavori per una spesa di 5.050.000 euro. Totale complessivo pari a 24.884.593 euro. Parte, anche nelle frazioni, la manutenzione. Tanti gli interventi programmati dall’Amministrazione comunale nei paesi. La Giunta Santarelli ha deciso quali saranno i grandi lavori che si andranno a fare in città nei prossimi anni.

2019

Nel dettaglio gli interventi previsti l’anno prossimo sono undici: demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico che ospita la scuola secondaria Giovanni Paolo II per 5 milioni di euro; costruzione del nuovo edificio per la scuola primaria di Marischio per 1.246.000 attesa da circa 20 anni; riparazione dei danni e miglioramento sismico del palazzo della nuova sede comunale, Piazzale XXVI Settembre, per 750mila euro; adeguamento alle norme antincendio e miglioramento sismico della struttura sanitaria Vittorio Emanuele II per 260mila euro; riparazione danni e miglioramento sismico di Palazzo Chiavelli e Ridotto del teatro Gentile per 900mila euro. In programma anche riparazione danni e miglioramento sismico della caserma dei carabinieri, in via Dante, per 2.350.000 euro; realizzazione di un percorso ciclo-pedonale tra il parcheggio scambiatore e la cittadella degli studi, quartiere Santa Maria, per 228.593 euro; adeguamento sismico della scuola media Marco Polo per 1.330.000 euro; manutenzione straordinaria delle strade comunali per 200mila euro; adeguamento sismico della scuola primaria Mazzini per 1.990.000 euro; lavori di riqualificazione urbana in piazzale Matteotti, quartiere Pisana, per 135mila euro.

2020

Gli interventi previsti nel 2020 sono otto: costruzione loculi al cimitero di Santa Maria pari a 550mila euro già assegnati; adeguamento funzionale dell’ex scuola Fermi, nuova sede di Polizia di Stato e Guardia di Finanza per 600mila euro; prolungamento strada di via Bellocchi pari a 200mila euro; completamento delle opere di urbanizzazione della lottizzazione Santa Croce 2 pari a 1.560.000 euro; esecuzione d’ufficio delle opere di urbanizzazione della lottizzazione Civita per 885mila euro; manutenzione straordinaria delle strade comunali per 200mila euro; ristrutturazione per la realizzazione del nuovo centro diurno della palestra e di 5 posti letto nella struttura Vittorio Emanuele II per 150mila euro; adeguamento sismico scuola Santa Maria per 1.300.000 euro.

2021

Previsti cinque grandi interventi nel 2021: adeguamento sismico del complesso scolastico di Albacina per 1milione di euro; adeguamento sismico scuola Aldo Moro per 2.300.000 euro; adeguamento sismico scuola dell’infanzia di Melano per 350mila euro; risanamento del movimento franoso e del dissesto idrogeologico della strada di Moscano per 1.200.000 euro; manutenzione straordinaria delle strade per 200mila euro.

A breve, intanto, partiranno una serie di lavori di manutenzione nei paesi. 17 le frazioni già programmate. “E’ il frutto del giro che abbiamo fatto dall’inizio del mandato. Continueremo ad incontrare i residenti e riusciremo ad inserirne altri. Alcuni sono già stati finanziati. Spero che già in queste ultime settimane del 2018 si riesca a realizzarne alcuni” il commento del sindaco, Gabriele Santarelli. Tra le altre cose in programma: ad Albacina il rifacimento del muro di sostegno del Parco Merloni, a Grotte la manutenzione della strada per San Giovanni e sistemazione pensilina autobus a Melano.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy