SALE SUL TRENO SENZA BIGLIETTO E SI RIFIUTA DI FORNIRE GENERALITA’, DENUNCIATO

Fabriano – Sale sul treno senza biglietto e si rifiuta di fornire le proprie generalità: è stato prima multato poi denunciato. Ultima operazione dei carabinieri di Fabriano presso la stazione ferroviaria. Protagonista un giovane di 32 anni, I. A. le sue iniziali, nato in Somalia e residente, da tempo, in Italia con regolare permesso di soggiorno. Stava percorrendo senza biglietto la linea Ancona-Roma a bordo di un regionale quando il controllore in servizio sul quel treno gli ha chiesto di mostrargli il biglietto. Appurato che stava viaggiando sprovvisto, ha chiesto i documenti per un controllo. Il giovane si è rifiutato e, senza più parlare, non ha risposto al dipendente Trenitalia che gli stava intimando di scendere a Fabriano o di effettuare subito il biglietto con una maggiorazione così come prevede la normativa. All’ennesimo “no” il controllore ha allertato i carabinieri della città della carta che, sul posto, una volta che il regionale si è fermato a Fabriano, hanno individuato l’uomo e l’hanno portato in caserma, in via Dante. Anche qui non ha volto parlare per fornire dettagli sulla sua identità tanto che i militari, per vederci chiaro, sono stati costretti a prendergli le impronte digitali per il riconoscimento. E’ emerso che non ha precedenti penali, è in Italia con regolare permesso di soggiorno ed è senza fissa dimora. “Se non mi faccio riconoscere evito la multa” avrebbe detto a sua difesa il giovane. Per lui sanzione amministrativa e denuncia per rifiuto di indicazione della propria identità.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy