SOCCORSO ALPINO, DA FABRIANO ALLA 7° “DOLOMITI RESCUE RACE”

Si è svolta a Pieve di Cadore (Belluno) la settima edizione della Dolomiti Rescue Race, unica manifestazione riservata ai componenti del Soccorso alpino e speleologico nazionale ed internazionale. La competizione ha visto in gara oltre 45 squadre provenienti da tutte le regioni italiane e anche da Polonia e Romania. La squadra regionale del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico delle Marche partecipa quest’anno per la prima volta con quattro atleti che rappresenteranno la nostra regione in questa competizione. Michele Lorenzetti da Pesaro, Francesco Gargano da Civitavova Marche, Carmelo Mustica ed Alberto Mattioli da Fabriano. Accompagnati dal Vice delegato regionale Tarcisio Porto e dall’addetto stampa Massimo Ilari che si occuperà insieme ai colleghi delle altri regioni della comunicazione e delle riprese video dell’evento.

Nei giorni scorsi il saluto e la presentazione ufficiale alle delegazioni partecipanti e ai loro supporter con la presentazione del video della precedente edizione, sabato mattina 6 ottobre alle 8.30 il via da località Praciadelan a Calalzo di Cadore. Il tracciato sale ai Piani dell’Antelao e a Forcella Piria, da cui parte un tratto in cresta attrezzato con corde fisse, quindi la discesa al Rifugio Antelao e a Forcella Antracisa, ultima salita, calata in corda doppia, corsa fino all’ingresso delle abitazioni dove verranno montate le barelle, da trasportare all’arrivo in Piazza Tiziano, previsto per le prime squadre intorno alle 11,30. La gara rappresenta un momento di confronto tra gli atleti ed una buona scusa per vivere 2 giornate all’insegna dell’amicizia. Tutta la città è pronta ad accogliere questa manifestazione con la “Festa della montagna” assieme ai soccorritori, nella struttura riscaldata allestita nel Piazzale dell’ex tribunale. Dopo il pranzo, alle ore 17,00, si è tenuta la premiazione dei vincitori ed il proseguo della festa.

Nella foto un momento di esercitazione nel montaggio della barella che sarà una delle prove che i nostri atleti dovranno affrontare durante la “Dolomiti Rescue Race”

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy