WHIRLPOOL: “ENTRO 2025 COMPONENTI PLASTICI RICICLATI AL 100%”

Whirlpool EMEA annuncia di aver risposto positivamente all’invito della Commissione Europea a impegnarsi nella riduzione dei rifiuti di plastica e nell’utilizzo di plastica riciclata. L’iniziativa si inserisce nella più ampia cornice della Strategia UE per la plastica, adottata dalla Commissione Europea a gennaio di quest’anno, volta a salvaguardare l’ambiente dall’inquinamento da plastica e, al contempo, a promuovere un modello di economia circolare quale veicolo per la crescita e l’innovazione. Obiettivo della Strategia è il reinserimento nel mercato europeo, entro il 2025, di 10 milioni di tonnellate di materie plastiche riciclate affinché vengano riutilizzate nel ciclo produttivo. All’interno di questo scenario, Whirlpool ha deciso di lavorare con i propri partner industriali per assicurare, nell’arco di 7 anni, l’utilizzo di componenti riciclati per elettrodomestici quali lavatrici, frigoriferi e lavastoviglie. L’impegno comprende l’uso di polipropilene riciclato con cariche minerali e polistirene, conformemente alle norme presenti all’interno dei regolamenti ROHS e REACH.

“Whirlpool vanta una lunga e comprovata esperienza in materia di protezione ambientale e sostenibilità, grazie allo sviluppo di elettrodomestici innovativi ad alte prestazioni che non solo aiutano a preservare le risorse limitate, riducendo i consumi di acqua ed energia, ma rispondono anche alle esigenze dei nostri consumatori” – commenta Karim Bruneo, Corporate Responsibility and Government Relations Manager, Whirlpool EMEA – “Siamo contenti di poter dare il nostro supporto alla Strategia UE per la plastica e contribuire ulteriormente alla riduzione dei rifiuti e all’uso di plastica riciclata. La nostra partecipazione alla campagna di impegno volontario dimostra che vogliamo essere sempre in prima linea negli sforzi dell’industria per portare avanti un’economia circolare”. Nonostante il settore degli elettrodomestici in Europa utilizzi solo lo 0,5% della produzione mondiale di plastica e meno dell’1%1 dei rifiuti di imballaggio nell’UE provenga dagli elettrodomestici, Whirlpool EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) ha deciso di aderire alla campagna volontaria volta a ridurre i rifiuti in plastica promossa dalla Commissione europea nell’ambito della Strategia sulla Plastica.

L’impegno volontario di Whirlpool EMEA si accompagna alle celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Ambiente, dedicata quest’anno alla causa globale della “Lotta all’inquinamento della Plastica”. Whirlpool rinnova quindi la propria volontà di essere parte attiva nella realizzazione della Strategia Europea contro i rifiuti di plastica, condividendo l’ambizione a trasformare il modo in cui i prodotti vengono ideati, realizzati, utilizzati e infine riciclati. Obiettivo ultimo è proteggere l’ambiente e gettare le fondamenta di una nuova economia della plastica, in cui progettazione e produzione rispettino pienamente le esigenze di riuso, riparazione e riciclo, e materiali più sostenibili possano essere realizzati.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy