IN 1.192 AL PRONTO SOCCORSO DEL ‘PROFILI’ DURANTE LE FESTE

Ospedale Profili di Fabriano preso d’assalto, nelle ultime settimane da anziani e bambini. In concomitanza con il periodo critico che corrisponde alle feste tra Natale e l’Epifania e con il picco dell’influenza stagionale, la struttura della città della carta ha registrato ben 1.192 accessi al Pronto Soccorso, 79 ingressi medi al giorno. Nel periodo preso in considerazione, 23 dicembre 2017 – 6 gennaio 2017, l’Unità Operativa diretta dal dottor Francesco Aleffi, ha segnato un aumento di pazienti rispetto all’anno prima del 14%. Il prevalenza a rivolgersi alle cure dei medici sono stati gli anziani, molti quelli allettati che provengono dalle case di riposo. La patologia predominante è l’infezione delle alte vie respiratorie. Seguono polmoniti e scompensi cardiaci. I più colpiti, oltre gli anziani oltre ai 65 anni, sono i bambini. Tanti anche quelli che arrivano da fuori Fabriano. Il Profili, infatti, ha registrato, proprio al Pronto Soccorso, tanti utenti arrivati, in codice verde o giallo, da Moie, Castelplanio, Matelica, Arcevia e anche dall’Umbria. Ci sono stati malati che, da Fossato di Vico, Gualdo Tadino o Sigillo si sono rivolti ai professionisti di Fabriano. Un dato che sottolinea come non sono solo i marchigiani a rivolgersi, quando serve, alle strutture della vicina Umbria, ma anche il contrario. L’intero ospedale sta reagendo bene agli eventi del sovraffollamento e non si segnalano particolari disservizi legati a lunghe file di attesa in Pronto Soccorso per la ricerca di posti letto di ricovero. Il turnover dei ricoverati è efficiente grazie anche alle dimissioni protette possibili sia per i protocolli di integrazione col territorio e le strutture  residenziali sia per i protocolli di collaborazione in area medica.

“Durante il periodo di festa – spiega il responsabile del Pronto Soccorso, il dottor Francesco Aleffi – la struttura ha retto bene grazie alla professionalità di tutti. Dietro al lavoro dei medici del nostro reparto d’emergenza ci sono gli specialisti della Radiologia, quelli dei Laboratori e del dipartimento di Medicina che mettono a disposizione i posti letto per i ricoveri sotto il coordinamento della Direzione ospedaliera”. Al Pronto Soccorso sono 12 i posti letto complessivi disponibili: quattro di medicina d’urgenza e fino a otto posti letto tecnici per la diagnostica da usare in base alle necessità. L’appello dei sanitari è quello di rivolgersi alle cure del Pronto Soccorso solo in vero caso d’urgenza: tanti, infatti, quelli che con sintomi lievi si rivolgono all’ospedale senza consultare il medico di famiglia.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy