E’ MORTO ALDO CRIALESI

E’ morto oggi, 8 agosto, all’Ospedale Profili di Fabriano, a 82 anni, il professor Aldo Crialesi, lo storico della città della carta che ha dato tanto al mondo culturale cittadino. Professore all’Istituto Morea di Fabriano, è stato formatore di tanti giovani, prima all’Azione Cattolica, poi alla San Vincenzo de’Paoli, come volontario e poi come presidente. Ha collaborato con il settimanale diocesano L’Azione di cui è stato anche vicedirettore. Stretto collaboratore di Don Pietro Ragni, ha fondato il Centro Studi Don Riganelli dedito, tra le altre cose, allo studio del movimento cattolico locale. Si deve a lui la riscoperta della figura di Don David Berrettini, parroco di Marischio ucciso nel corso della seconda guerra mondiale dai nazisti. Scrittore di diversi libri su Fabriano, lascia un vuoto incolmabile. Tanti i ricordi. “Per molti anni – ha confidato un amico – ha letto a voce alta il giornale a un uomo cieco. Tutte le settimane sfogliava per lui i settimanali. Questo era Aldo, un uomo dai grandi valori”. Su Facebook il ricordo dell’ex sindaco Sagramola: “Aldo Crialesi, una delle persone più impegnate nel volontariato cattolico sociale e politico della nostra Fabriano ci ha lasciati”. Questo il messaggio del sindaco Gabriele Santarelli: “Ci ha lasciato uno dei maggiori animatori culturali della città. Il Professor Aldo Crialesi si è contraddistinto per i molteplici ambiti in cui ha operato lasciando ovunque un segno tangibile e forte del suo passaggio. Professore, studioso, amante della storia di Fabriano e molto attivo nel sociale: avremo a che fare con lui, con i suoi lasciti e con la sua testimonianza ancora per molto tempo.” Lascia due figli. Le esequie avranno luogo giovedì pomeriggio, alle ore 16,30 presso la chiesa parrocchiale della Misericordia, poi la sepoltura al cimitero delle Cortine.

 Marco Antonini

Il viaggio solidale umanitario di Aldo Crialesi, dal nostro archivio https://www.radiogold.tv/?p=26460

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy