FABRIANO, ASSALTO ALLA COOP E SEQUESTRO DI PERSONA

Furto questa notte presso il supermercato Coop di Fabriano, quartiere Santa Maria. I ladri si sono introdotti nell’edificio calandosi dall’alto e praticando dei fori sui pannelli. Una volta dentro hanno manomesso le casse automatiche, quelle che permettono di pagare la spesa più velocemente, e hanno asportato circa 3mila euro. Poi si sono indirizzati verso lo sportello bancomat e, con il frullino, hanno iniziato a manometterlo per asportarlo. Sul più bello, però, è scattato l’allarme e la banda è dovuta fuggire rapidamente. Sul posto gli addetti della vigilanza privata e i carabinieri di Fabriano che indagano sull’accaduto. Dai primi accertamenti è emerso che ad operare sono state persone specializzate: le telecamere interne, regolarmente in funzione, hanno ripreso solo il soffitto perchè sono state abilmente spostare dai ladri per muoversi senza essere immortalati. Sul posto sono stati ritrovati gli arnesi da scasso. Rilevate impronte che fanno ipotizzare, alle forze dell’ordine, che sono due le persone che si sono introdotte nel supermercato.

Sequestro di persona

Un fabrianese di 50 anni è stato denunciato dai carabinieri per sequestro di persona: giorni fa ha chiuso a chiave in casa la sua fidanzata originaria della Polonia. La donna, che prima lavorava in casa come badante, voleva tornare in Polonia per trascorrere le feste, ma lui non voleva andarci. Cosi, dopo diverse discussioni, compra un biglietto aereo e decide di lasciare lui  da solo a casa a Fabriano. La notte prima del volo, però, i due dormono in camere separate, il fidanzato ne approfitta per chiuderla a chiave in casa mentre lui stesso si barrica nell’altra stanza. Al mattino, quando la donna scopre di essere intrappolata, chiama i carabinieri. I militari, viste le resistenze dell’uomo, sono dovuti salire con una scala sul balcone per poter entrare. L’uomo che non voleva viaggiare è stato denunciato per soccorso di persona.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy