L’ADORAZIONE DEI PASTORI -L’INFIORATA DI NATALE A PALAZZO DEL PODESTA’

Ieri, mercoledì 13 dicembre, alle ore 18.30 presso il Palazzo del Podestà, alla presenza del sindaco di Fabriano, Gabriele Santartelli e del presidente dell’Ente Palio San Giovanni Battista, Sergio Solari, è stata inaugurata l’infiorata artistica realizzata per Natale dal Gruppo Infioratori Fabriano. I maestri hanno riprodotto con i fiori “L’adorazione dei pastori” di Giovan Battista Salvi, opera proveniente dalla Galleria Nazionale di Capodimonte di Napoli ed attualmente esposta nella mostra “La Devota Bellezza” a Sassoferrato.  “Questa opera – racconta Solari – è una delle più belle del Sassoferrato, ma di certo non ha spaventato gli infioratori fabrianesi che, come dei veri e propri artisti, sono riusciti a riprodurre fedelmente il dipinto. Un successo confermato anche dai tanti inviti che arrivano dall’estero con Enti, parrocchie e associazioni che vogliono vedere all’opera questi talenti che riescono a dar vita, con i fiori, a vere e proprie opere d’arte”.

L’infiorata di Natale è dedicata a Carla Acuti, la storica proprietaria dei cinema del centro storico di Fabriano scomparsa due mesi fa. Infioratrice, per anni, della Porta del Piano, è stata una colonna portante per tutti gli Infioratori di Fabriano. “L’abbiamo dedicata a Carla – riferiscono i membri del Gruppo Infioratori Fabriano (foto) – che in punta di piedi se n’è andata, lasciandoci un silenzio assordante, un silenzio a cui noi non eravamo abituati perché lei, sempre in allegria, rendeva rumoroso ogni spazio che occupava. Ci mancherai Carla, ed ogni volta che prepareremo un’infiorata mancheranno le tue risate, le tue chiacchiere, il tuo modo di pensare. Ci mancherà il tuo lavoro e i nostri animati confronti. Insieme concludono – abbiamo reso viva la nostra arte, insieme abbiamo trasformato le fatiche in piaceri. Ci mancherai.” C’è tempo fino al 7 gennaio per ammirare quest’opera presso Palazzo del Podestà, nel centro storico di Fabriano

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy