SERVIZI STRAORDINARI, DENUNCIATE 14 PERSONE

Continua l’attività di contrasto ai fenomeni di criminalità diffusa da parte della Compagnia Carabinieri di Jesi e di tutte le sue articolazioni. Tra martedì e mercoledì, con ancora 20 militari dislocati sul territorio, i carabinieri hanno denunciato 14 persone, accusate di vari reati. A Chiaravalle, a seguito di un’attività mirata della locale Stazione, i carabinieri hanno denunciato due gruppi di pregiudicati, che si aggiravano con fare sospetto per il centro cittadino a bordo di due distinte autovetture. A seguito di minuziosa perquisizione veicolare, al primo gruppo composto da tre soggetti, i militari hanno rinvenuto un arsenale di attrezzi utilizzati normalmente per forzare porte e serrature; al secondo gruppo, sempre di tre persone, gli stessi militari hanno rinvenuto in loro possesso un coltello a serramanico della lunghezza di cm 18. I primi tre sono stati denunciati per possesso ingiustificato di grimaldelli, mentre gli altri 3 per porto abusivo d’arma.

A Maiolati Spontini, i Carabinieri della locale Stazione, hanno denunciato due soggetti per porto abusivo d’arma, poiché trovati rispettivamente in possesso di coltelli a serramanico con lama della lunghezza di 10 e 12 cm. Nel corso della medesima attività i militari hanno anche segnalato quale assuntrice di sostanze stupefacente una ragazza del luogo trovata in possesso di grammi 0,56 di cocaina e sequestratole due sistemi artigianali per fumare la predetta sostanza (vedasi foto allegata). Il Nucleo radiomobile ha denunciato, invece, 6 persone: 2 per guida in stato di ebbrezza alcolica, 3 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti ed un’altra per porto abusiva d’arma. Inoltre ha segnalato due giovani quali assuntori di stupefacenti, perché trovati in possesso rispettivamente di grammi 1 di cocaina e grammi 5 di hashish.

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy