UNA GIORNATA DEDICATA A RENZO BARBAROSSA

È in programma per sabato 25 Marzo, presso l’Oratorio della Carità, la presentazione del “Convegno-Tributo a Renzo Barbarossa”, che ospiterà anche la presentazione del volume monografico a lui dedicato, nato dall’attività di catalogazione delle tante opere della collezione Barbarossa, curato dall’associazione InArte e stampato grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, con il patrocinio della Città di Fabriano e con la collaborazione del Centro Studi Don Giuseppe Riganelli. Questo quanto emerge dalla conferenza stampa (FOTO) tenutasi in merito questa mattina, a distanza di più di tre anni dalla scomparsa del noto artista, conosciuto e particolarmente apprezzato in Città e non solo sia come artista che come persona. Ad introdurre la conferenza è Anna Massinissa, Presidentessa dell’Associazione Culturale InArte: “La cosa più bella di questo volume è che è stato progettato da Renzo Barbarossa stesso. Figura importantissima nell’arte fabrianese, ha fatto sì che tutto rimanesse alla Città e per questo Fabriano tutta non può che essergli riconoscente”.

A prendere la parola è poi il Sindaco Giancarlo Sagramola, amico dell’artista: “Non si poteva non essere amici di Renzo. Un uomo capacissimo non solo a livello artistico, ma anche come persona. Di Renzo Barbarossa resta soprattutto il suo rapporto umano con le persone, manifestato a pieno nella sua costante, grande opera di volontariato artistico, culturale e sociale. Una bellissima, coinvolgente persona che lavorava su più fronti, un uomo di relazioni e di grande empatia. Fabriano gli deve molto, dove ti giri in Città si trova qualcosa di lui”, questo il suo ricordo.

E’ inoltre intervenuto Gabriele Mazzara, anche lui grande artista, associato di InArte, che ha seguito il lavoro di catalogazione delle opere di Barbarossa in qualità primaria di suo amico: “Ho avuto il piacere di immergermi nella realtà dello studio di Renzo, a legarmi al quale era un rapporto di amicizia, vivendo da vicino la sua progettualità artistica” – racconta – “Nonostante lui abbia sperimentato anche le tecniche più inusuali, l’asse portante di tutta la sua produzione restava il disegno; anche prima di scolpire, lui disegnava. Ancora adesso nel suo studio si respira la sua anima”.

“Mi piacerebbe donare le opere di Renzo a qualche ente, se ce ne fosse però la possibilità di tenerle in esposizione”, ha dichiarato la moglie dell’artista Bruna Bolognesi, che ha inoltre espresso la volontà di istituire a breve un Comitato ed un Premio artistico a lui dedicato. Per l’occasione, il 25 marzo alcune delle sculture dell’artista saranno messe in mostra dalle ore 10:00 presso l’Oratorio della Carità; il convegno inizierà presso la medesima sede alle ore 17,30 ed interverranno coloro che hanno curato i testi del volume, leggendo anche alcune delle poesie che l’artista ha composto: “Questo è un volume che Fabriano regala a se stessa e a Renzo. Tutta la Città è invitata all’appuntamento del 25, un tributo durante il quale racconteremo ancora una volta questo personaggio artistico dalla peculiarità eclettica nella sua concezione più bella”, conclude Anna Massinissa, rimarcando l’importanza di essere presenti all’evento.

Paola Rotolo

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy