QUATTRO FURTI NEL QUARTIERE SANTA MARIA, BOTTINO 6MILA EURO

Blitz dei ladri acrobati in quattro abitazioni nella periferia di Fabriano che si sono arrampicati fino al quarto piano di un palazzo e hanno forzato le finestre per entrare. E’ avvenuto giovedì, tra le ore 18 e le 20, nel quartiere Santa Maria. Sono stati i proprietari, appena rientrati a casa, a dare l’allarme su Facebook e alle forze dell’ordine che indagano. Alcune abitazioni sono state anche messe a soqquadro. Dei ladri nessuna traccia: sono fuggiti con un bottino di oro e denaro contante di circa 6mila euro.

Il 20 febbraio… 

Ladri acrobati ancora in azione, a Fabriano, di sabato pomeriggio, quando tante famiglie sono in giro per negozi o a fare quattro passi in centro storico. Un altro raid è stato portato a termine da una banda che è entrata in azione, tra le ore 17 e le 20, in due abitazioni situate al primo piano, in due palazzine vicine situate tra via XIII luglio e Vetralla. Emergenza furti nel quartiere Piano, dove, negli ultimi mesi, sono stati segnalati molti episodi tanto che i residenti hanno chiesto più controlli alle forze dell’ordine. L’ultimo colpo ha permesso ai ladri di scappare con un bottino che si aggira intorno ai 2.500 euro tra gioielli e banconote rubate. Rabbia tra gli anziani già in ansia, da agosto, causa terremoto. I due edifici presi di mira sono situati nella popolosa via che collega la SS76 per coloro che provengono dall’Umbria al centro della città. I proprietari non c’erano: nel primo caso si trovavano a fare la spesa, nel secondo erano andati a fare una passeggiata visto che il sabato è l’unico giorno che sono liberi dal lavoro. I ladri hanno agito con tutta calma. Si sono arrampicati sulla grondaia, sono saliti al primo piano, hanno forzato la porta finestra e, all’interno, hanno messo sala e camera a soqquadro. Sono poi fuggiti con la refurtiva in oro e denaro, facendo perdere le proprie tracce. Solo intorno alle ore 20 le due coppie di coniugi sono rientrate a casa per la cena e hanno fatto la triste scoperta. Sul posto i militari della compagnia di Fabriano che hanno effettuato i primi rilievi e hanno iniziato subito ad indagare sul caso. Un aiuto potrebbe arrivare dalle registrazioni delle telecamere di sicurezza collocate lungo la strada principale. Tra i vicini, infatti, nessuno ha visto o sentito nulla.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy