AREA VASTA 2, FIRMATO NUOVO ACCORDO ECONOMICO PER I DIPENDENTI

Novità da Direzione Area vasta 2 e sindacati. Raggiunto un importante accordo che riconosce il ruolo fondamentale dei dipendenti Asur nel funzionamento del sistema sanitario attraverso una valorizzazione professionale ed economica. La firma è avvenuta presso la sede dell’Asur ad Ancona, alla presenza del dg. Alessandro Marini, del direttore dell’Area vasta 2 ing. Maurizio Bevilacqua, della delegazione di Fp Cgil, Cisl Fpl, Uil Fp e Fials. Sono state concordate le modalità di attribuzione dei compensi relativi alla progressione orizzontale economica con decorrenza dal 2015, che verranno liquidati a giugno nei limiti delle disponibilità e sulla base di una graduatoria approvata. L’aumento medio è di 70 euro lordi al mese, poi per ciascun dipendente dipende dalla categoria e dal livello cui appartiene. Ad agosto verranno liquidati anche i relativi arretrati. L’obiettivo dell’accordo, è attribuire a tutti i candidati (2723 tra amministrativi, tecnici e sanitari dell’Area vasta2, quindi di Jesi, Senigallia, Fabriano e Ancona su un totale di 3600 dipendenti del comparto) una valorizzazione professionale e quindi anche economica. Un accordo atteso da tempo, che porta luce e ottimismo tra i dipendenti della sanità che vedono il loro contratto bloccato da nove anni. “L’Asur Marche attraverso i piani di razionalizzazione ha recuperato 625.000 euro che erano stati decurtati con una circolare ministeriale, andando così a rimpinguare il fondo dell’Area vasta2 – hanno detto dalla Cgil Fp provinciale al Corriere Adriatico – viene stabilito che al personale venga corrisposta la progressione economica orizzontale entro un triennio e viene garantito il pagamento dei residui di produttività e di progettualità 2015”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy