LA MOSTRA D’ARTE INTIMACY AL MUSEO DELLA CARTA

È esposta al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano la mostra del nuovo Libro d’Arte “INTIMACY Drawing with Light, Drawn from Stone” dell’Artista californiana Mary Heebner, presentazione della quale è stata volutamente curata dall’artista stessa Giovedì 12 Gennaio scorso presso la sede museale. “Il progetto in questione di Mary Heebner, artista californiana di grande talento, nasce nel 2015 durante la sua residenza artistica presso il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, dove, insieme ai nostri mastri cartai, tra cui Luigi Mecella, ha realizzato la prima parte dell’opera, alcuni fogli di carta filigranata raffiguranti dei soggetti tratti dai suoi schizzi di sculture romane – spiega Giorgio Pellegrini, Direttore del Museo. – La seconda parte dell’opera, composta da una serie di carte filigranate colorate d’un profondo blu oltremare, colore complementare all’avorio proprio della nostra carta fabrianese, Mary Heebner l’ha poi realizzata a New York, dopo essersi trasferita artisticamente al Dieu Donne Paper Mill, dando vita ad un vero e proprio connubio tra i due più importanti atelier di fabbricazione della carta a mano al mondo”.

“Disegnare con la luce”, così la Heebner definisce la pratica del filigranare un foglio e questo suo nuovo Libro d’Arte, il suo 16° libro tipografico realizzato a partire dal 1995, nasce proprio da tale concezione. “Le sue opere sono tutte, professionalmente parlando, di grande rilievo e questa opera d’arte è molto più di un libro, potremmo definirla un piccolo museo d’immagini racchiuso in una scatola! Dodici fogli di carta filigranata, fatti a mano; elementi tipografici ad impreziosire ogni foglio, ciascuno dipinto sul verso con grafite o acquerello; due libretti, denominati Schizzi, una selezione di dodici stampe, e Marmo, un libro piegato a fisarmonica con un testo originale che sottolinea la vitalità del materiale. Il tutto sistemato all’interno di una scatola dipinta a mano in color alluminio, “grigio fumo”, chiusa da un coperchio su cui è presente un ulteriore pezzo di marmo avente la foggia di un libro aperto, anch’esso scolpito interamente a mano – descrive Pellegrini. – Un mix di tecniche artistiche tremendamente affascinante da spiegare, ma mai quanto da vedere con i propri occhi!”. D’altronde Mary Heebner è un artista che espone a livello internazionale e le sue opere si trovano in numerose importanti collezioni, tra cui John Paul Getty Research Institute, The Library of Congress degli Stati Uniti, New York Public Library, The British Library, oltre che nei musei d’arte di Santa Barbara, San Francisco e Los Angeles e delle University of California e Stanford.

“La tradizione incontra il contemporaneo e questo può avvenire anche grazie al fenomeno delle residenze artistiche che ci permettono di ospitare grandi artisti di calibro internazionale qua a Fabriano, un’occasione importante, da non sottovalutare – conclude il Direttore.- La mostra resterà in esposizione fino al 5 Marzo 2017, ma le opere rimarranno comunque in dotazione al nostro Museo, quindi non escludo che possa diventare un’esposizione permanente.”

Paola Rotolo

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy