RUBANO GIOIELLI DI FAMIGLIA, FURTO IN VIA XIII LUGLIO DI FABRIANO

Ancora furti a Fabriano. Lunedì, quasi nello stesso orario in cui un malvivente è stato sorpreso a rovistare nei cassetti in una villetta di Marischio (nella foto la via di accesso alla frazione), è stata presa di mira in via XIII luglio, nel quartiere Piano, un’abitazione situata al primo piano di una palazzina. Ignoti, intorno alle ore 17, hanno prima danneggiato la recinzione dell’orto e poi hanno forzato la finestra del bagno senza romperla: hanno praticato, con precisione, un foro di pochi centimetri sul vetro per riuscire a girare la maniglia e si sono introdotti in casa. I ladri sono andati direttamente in camera, senza perder tempo a prendere un computer sistemato lungo il corridoio e, dentro l’armadio, hanno fatto razzia di oro per un valore complessivo di tremila euro. La banda è stata in casa pochi minuti, giusto il tempo di prendere i gioielli e fuggire senza che nessuno, nel condominio, si accorgesse di nulla. “Ero fuori – ha detto Amelia, la titolare di casa – perché avevo paura del terremoto e non volevo stare da sola nel caso arrivasse un’altra scossa. Mia figlia lavorava e io sono stata in giro in attesa del suo ritorno. Fa male rientrare nell’appartamento e vedere la camera messa a soqquadro perché il sisma mi ha tolto la serenità e i ladri l’oro di mia madre morta molti anni fa”. Ormai è emergenza furti in tutto il comprensorio fabrianese. Raid frequenti avvengono a Sassoferrato dove si sono regiistrati trenta casi in due mesi e anche a Cerreto d’Esi dove è stato preso di mira anche il cimitero. Tra le frazioni del fabrianese dove si registrano più furti c’è Marischio dove alcuni residenti hanno chiesto di assumere, con il contributo di tutti i paesani, un vigilantes che controlli la frazione nelle ore notturne. Polizia e carabinieri hanno potenziato i controlli.

 

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy