SALVARE IL LABORATORIO ANALISI, DIPENDENTI IN COMUNE

I dipendenti del laboratorio analisi dell’Ospedale Profili sono stati ricevuti dal sindaco Sagramola. Il personale vuole tenere alta l’attenzione su una problematica che spaventa sia i sanitari che i cittadini che, da sempre, hanno promosso a pieni voti l’attività del reparto che riesce a fornire prestazioni a tutti coloro che richiedono esami o semplici prelievi mantenendo le liste di attesa ai minimi storici. “Abbiamo parlato del futuro e della riorganizzazione sanitaria che Asur sta predisponendo con la delibera 350. Faremo in modo, come per Ostetricia – ha detto il primo cittadino – di valorizzare la qualità del servizio erogato, di mantenere l’organico attuale se non di potenziarlo di almeno una o due unità e migliorare le prestazioni attuali”. I dieci dipendenti in servizio chiedono garanzie sul loro futuro, il rinnovo dei contratti a tempo determinato che scadono nei prossimi mesi e l’assunzione di nuovo personale per fare un nuovo turno. “Stiamo lavorando con organico ridotto – hanno detto – e tra reperibilità ed emergenze non abbiamo giorni di riposo veri e propri”. La riorganizzazione, in ambito regionale, è ancora in corso e Fabriano ha messo le mani avanti per evitare di veder depotenziato il laboratorio a semplice punto prelievi. “In tutte le sedi opportune – ha detto Sagramola – faremo capire l’importanza e la qualità del reparto che è strategico per tutto l’ospedale che non può fare a meno di un laboratorio così specializzato”.

M.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy