STRADE DISASTRATE E PERICOLOSE, DI CHI E’ LA COMPETENZA?

Dopo la finta abolizione delle province messa a punto dal governo, non si capisce più nulla, le strade provinciali diventano regionali ma le manutenzioni resterebbero a carico delle province, che ne frattempo dovrebbero essere sparite, e in tutti questi intrecci di responsabilità mancate e di giochi allo scaricabarile nessuno interviene più per mantenere le manutenzioni delle strade in uno stato di accettabile decenza. La sicurezza sulle nostre strade è sempre più precaria: buche, mancanza di strisce che delimitino sia le carreggiate che i bordi strada. Un esempio: il tratto di strada che va dalla Statale 76 ,uscita Fabriano Ovest direzione Fabriano (foto), si è trasformata in un pericolo sicuro, mancano le condizioni di sicurezza stradale per gli automobilisti, cioè tutti noi! Ci domandiamo ancora perchè non sia stata realizzata allora l’uscita Fabriano centro e perchè non lo si faccia oggi, e visto che non la faranno , allora che mantengano la manutenzione nelle altre strade di accesso alla città. Sveglia Fabrianesi denuncia il totale abbandono della tratta che porta dall’uscita di Fabriano Ovest fino alle cartiere, un tragitto pieno di curve e insidie, già molto pericoloso , vista la sua natura, per la nostra incolumità! Le segnalazioni che intendiamo portare sono numerose, dalla vegetazione che stringe la carreggiata già stretta di suo, visto che ormai non si provvede più al controllo della vegetazione stessa attraverso interventi di taglio, ai guard rail sfasciati a causa dei numerosi urti subiti e soprattutto alla più grave mancanza, la totale assenza delle strisce bianche che delimitano le corsie nei due sensi di marcia e i limiti della carreggiata. nota un appunto particolare la pericolosa curva vicino al ristorante vecchia cartiera, dove più volte sono successi incidenti per via dell’asfalto scivoloso, sia da asciutto e maggiormente in presenza di piogge, invece di rifare un nuovo asfalto hanno effettuato un intervento che ha notevolmente peggiorato la situazione grattandolo, intervento che certamente in presenza di neve favorisce una migliore tenuta alle auto, ma che in presenza pioggia, anche di scarsa intensità, favorisce l’aquaplaning anche a basse velocità. “Noi di Sveglia Fabrianesi – hanno detto gli attivisti – intendiamo chiedere all’amministrazione comunale di intervenire e sollecitare tutti quegli interventi che sono necessari per garantire la sicurezza di chi percorre quel tratto di strada con qualsiasi mezzo, nei confronti di chi avrebbe l’obbligo di mantenere e garantire le condizioni di sicurezza delle nostre strade extraurbane, di tutte le strade extraurbane del territorio comunale, che ormai sono ridotte in uno stato pietoso. La sicurezza non è un optional!”

Di Sveglia Fabrianesi

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy