L’ASSESSORE PAGLIALUNGA ALLE EDICOLE E LIBRERIE DI FABRIANO

Dopo aver visto e purtroppo ascoltato la disgustosa intervista di Bruno Vespa al figlio del boss Totò Riina mi sento di invitare, come assessore al commercio del Comune di Fabriano tutte le librerie ed edicole della nostra Città a non accettare nè prenotazioni nè a vendere il libro del Riina figlio che nella intervista non ha usato nè detto parole di condanna ma nemmeno di biasimo nei confronti dell’uomo che porta sulla coscienza decine di morti. Anzi, con la complicità del giornalista, che non lo ha mai incalzato, dato che a lui interessavano solo i dati di ascolto, ha permesso al giovane rampollo sorridente di raccontarci di un padre bravo e premuroso e poi, forse per lavarsi la coscienza, Vespa ha invitato il figlio di un uomo della scorta di Falcone. Alla luce di una Rai così indecente voglio sperare che la nostra Città dia la dimostrazione che, vale più l’orgoglio ed il ricordo nei confronti di quelle vittime e dei tanti servitori dello Stato (questo si in maiuscolo) che hanno dato la loro vita perché la Sicilia e tutti noi non ci inchinassimo di fronte a certi assassini per qualche dollaro in più. In una libreria di Catania hanno messo un cartello, dimostrando in quella terra difficile tanto coraggio “in questa libreria non si ordina e nemmeno si vende il libro di Riina”: imitiamoli e non lasciamoli soli!!

Mario Paglialunga, assessore al commercio

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy