SENTENZA PENZI, L’APPELLO AI MERLONI

Lo pensano in tanti, ma pochi hanno avuto il coraggio di scriverlo. L’ultima proposta sulla sentenza Penzi che condanna il Comune di Fabriano a pagare quasi 2 milioni di euro, arriva da Facebook. Un gruppo di cittadini lancia l’appello. “Fabriano – scrivono – sta vivendo un periodo negativo. Non basta la disoccupazione e l’incertezza del futuro. La sentenza Penzi sta peggiorando la situazione. Ci appelliamo alla famiglia Merloni, che all’epoca amministrava il Comune di Fabriano. Si metta una mano sulla coscienza, aiuti questa città a non cadere nel declino e contribuisca economicamente per non mandare in dissesto i conti pubblici. La popolazione sarà per sempre grata”. Il riferimento, ovviamente, è all’ultima giunta guidata da Antonio Merloni fino alla primavera 1995.

La Giunta Sagramola, intanto, è a lavoro per la stesura del conto consuntivo. L’obiettivo è quello di approvarlo entro questo mese per approdare in consiglio comunale il 29 o il 30 aprile. “Quest’anno – ha detto il vice sindaco Tini – faremo prima il consuntivo, poi il preventivo. In questo modo potremo applicare l’avanzo di amministrazione 2015, senza aspettare giugno o settembre. Un modo, questo, di avere subito delle risorse a disposizione”. A lavoro anche il Sindaco di Fabriano che attende la verifica del conto consuntivo. “Se si deve fare un piano di riequilibrio – spiega Sagramola – si deve conoscere con precisione la somma di cui disponiamo per affrontare il pagamento alla Penzi. La ricognizione dei debiti era stata iniziata, ora dobbiamo completarla”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy