LA SENTENZA OGGI A PALAZZO CHIAVELLI

Martedì di fuoco a Fabriano. Alle ore 18, a Palazzo Chiavelli, torna il consiglio comunale che dovrà affrontare, durante le comunicazioni iniziali, la vicenza Penzi e il bilancio di previsione 2016 dopo la bocciatura della sospensiva chiesta dal sindaco Sagramola. Da venerdì il primo cittadino non solo ha avuto dei confronti con i dirigenti della struttura municipale, ma ha anche incontrato, a turno, i capigruppo di maggioranza, quelli di minoranza e il direttivo del Pd. Riunioni di carattere informativo, naturalmente, ma fondamentali per fornire un quadro piuttosto dettagliato della situazione decisamente difficile in cui si è venuto a trovare l’ente pubblico a causa di una vicenda che risale a più di vent’anni fa e che adesso rischia di mettere a repentaglio il sistema del welfare costruito con tanto lavoro e sacrifici nel corso degli anni. E’ corsa contro il tempo “perché – come ha detto Sagramola – il problema è di impegnare i soldi in bilancio. Non è il pagamento il vero ostacolo, bensì l’obbligo, nel redigere la manovra economico-finanziaria 2016, di spostare somme consistenti dai capitoli di spesa corrente al capitolo riguardante l’impegno di spesa per creare un fondo di 1 milione e 825.000 euro, visto che per gli altri 250.000 circa c’è già un fondo apposito costituito l’anno passato. Stiamo valutando con attenzione il documento programmatico – conclude – per intaccare il meno possibile tutti i servizi che riteniamo essenziali, ma l’impresa si prospetta ardua”. Anche l’assessore Tini abbia ribadito che “bisogna assolutamente raggiungere un accordo con la Penzi per ottenere una dilazione del versamento”. Segui la diretta del consiglio comunale nel sito rinnovato del Comune di Fabriano: www.comune.fabriano.gov.it

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy