+7% PRESENZE A PASQUA NELLE MARCHE

Sarà una Pasqua positiva per il turismo nelle Marche, dove le previsioni sono in linea con quelle nazionali e indicano un aumento delle presenze del 7% rispetto al 2015. “Le previsioni per Pasqua 2016 sono buone – spiega Massimiliano Polacco, direttore Confcommercio e segretario generale Federalberghi Marche -. La nostra regione si distinguerà ancora una volta per l’accoglienza improntata sul giusto rapporto qualità-prezzo, la preferenza della clientela per località di mare, città d’arte e mete montane”. Secondo Polacco, “più del 90% dei turisti sarà italiano e la permanenza media nelle strutture ricettive sarà di 2, massimo 3 notti con una spesa media di circa 260 euro. Quest’anno ci sono meno strutture aperte rispetto all’anno scorso, per la Pasqua anticipata, ma chi ha aperto ha avuto ottimi riscontri di presenze”. Polacco sollecita anche l’impegno delle istituzioni per “la riduzione della pressione fiscale, la diminuzione delle tasse su lavoro, beni strumentali e interventi di riqualificazione”. (Ansa)