BARISTA DI SASSOFERRATO DENUNCIATO PER FURTO

Un barista di 55 anni residente a Pergola è stato denunciato dai carabinieri di Sassoferrato per furto e simulazione di reato. Stando a quanto è stato possibile ricostruire dalle indagini, S. P. avrebbe prelevato a più riprese 4 mila euro dalle slot machine e dalle macchinette cambia soldi del bar di Sassoferrato dove lavora. Dopo mesi di indagini e accertamenti i militari della Compagnia di Fabriano hanno scoperto il furto attraverso una serie di accertamenti bancari sui conti dei dipendenti ed hanno denunciato il dipendente infedele. Tutto è iniziato ad agosto dell’anno scorso quando il titolare del bar situato nella piccola cittadina ha notato un ammanco di denaro dalla slot machine. Da un primo conteggio emerse subito la sparizione di circa 2 mila euro tra monete da 1 e da 2 euro e banconote da 5 e 10 euro. Iniziò un periodo di osservazione da parte del proprietario della struttura che non è riuscito, però, a bloccare una nuova operazione al ladro di turno. Nel giro di poche settimane, infatti, alla chiusura dell’esercizio commerciale a tarda sera, fu scoperto un secondo ammanco sempre di 2 mila euro. Il titolare non notando segni d’infrazione alla porta d’ingresso si è insospettito e ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine. I militari, dopo aver indagato sul posto e dopo aver effettuato una serie di accertamenti bancari sul conto corrente dei dipendenti del bar, sono riusciti a ricostruire l’accaduto e a denunciare S.P., uno dei baristi in servizio da anni nella struttura, per furto e simulazione di reato. 4 mila euro la cifra contestata che è stata ritrovata proprio sul conto dell’uomo che non avrebbe saputo fornire spiegazione circa la presenza di quei versamenti. A Sassoferrato si tira un sospiro di sollievo visto che si era creata molta apprensione anche tra i clienti del bar spaventati per l’ondata di furti che, frequentemente, tocca anche la città sentina. Giovedì i carabinieri della vicinissima Genga, invece, sono riusciti ad identificare l’autore di una truffa on line a discapito di un uomo di mezza età residente a Frasassi. Dopo aver pagato tramite bonifico 7 mila euro per acquistare un trattore con pala sgombraneve, aveva perso le tracce del presunto venditore. Un 44enne originario della Romania e residente a Roma è stato denunciato per truffa.

M.A.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy