UDC MARCHE: ‘ SOSPENDERE ESECUTIVITA’ DETERMINA ASUR OSTETRICIA’

L’11 gennaio si è svolto un incontro tra i Dirigenti, l’assessore e il consigliere regionale dell’UDC Marche per esaminare gli atti amministrativi adottati dalla Regione e dall’Asur Marche relativi alla riforma sanitaria in corso. A tale riguardo l’UDC ritiene che, alla luce dell’ampiezza e complessità dei problemi riguardanti il territorio regionale in materia di sanità come le reti cliniche, i punti nascita, gli ospedali di comunità e la rete di emergenza sanitaria nonché la ventilata riorganizzazione degli ospedali, sia indispensabile l’apertura di un tavolo di confronto di maggioranza prima di giungere a conclusioni definitive che impattano non poco su tutta la popolazione regionale. In attesa dell’organizzazione di tale confronto politico e tecnico, l’UDC regionale ritiene indispensabile sospendere momentaneamente l’esecutività delle determine ASUR inerenti gli argomenti in discussione. Quanto sopra anche in virtù del parere espresso dalla Commissione della Sanità Regionale nella seduta dell’11 gennaio u.s. che ha richiesto la modifica della delibera 1183/15 relativa agli ospedali di comunità.

Il Segretario UDC Marche Antonio Pettinari

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy