LUTTO A FABRIANO, E’ MORTO IL “TOTÒ MARCHIGIANO”

Giancarlo Rotili, noto come interprete delle poesie di Totò, è morto giovedì 5 novembre: è deceduto, dopo lunga malattia, nell’ospedale di Camerino. Aveva 59 anni. Le esequie si sono svolte venerdì nella chiesa parrocchiale di Esanatoglia, paese in cui risiedeva. Di padre fabrianese e madre napoletana, aveva trascorso la sua infanzia e giovinezza in Campania, poi si era trasferito con la sua famiglia a Fabriano e sempre a Fabriano aveva lavorato come portiere nelle cartiere Miliani e aveva iniziato a recitare, avendo scoperto il fascino di Antonio De Curtis non solo come Totò impareggiabile attore comico, ma anche poeta autentico: intimo delicato, umanissimo, oltre che principe della risata. E a De Curtis-Totò ha dedicato gli anni migliori della sua vita, girando mezza Italia per concerti di poesia e musica (insieme a chitarristi come Paolo Spano, Giovanni Seneca, Antonio Siano) che hanno riscosso sempre successi di pubblico e di critica.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy