News

LUTTO A SAN SILVESTRO, E’ MORTO DON GIACOMO TEMPESTINI

Monastero di San Silvestro e Diocesi in lutto per la morte di don Giacomo Tempestini. Il monaco – conosciuto a Fabriano da tutti anche per il suo servizio nella parrocchia San Giuseppe Lavoratore e Collepaganello – è deceduto domenica sera a 79 anni dopo lunga malattia. Oggi pomeriggio, nella chiesa del Monastero, si terranno le esequie presiedute dal Vescovo Mons. Giancarlo Vecerrica insieme ai monaci e ai parroci di Fabriano. Per tutto il pomeriggio di ieri parenti, amici e fedeli sono saliti all’Eremo per salutare per l’ultima volta don Giacomo. La camera ardente è stata allestita presso la sala capitolare. L’ex priore don Lorenzo Sena lo ricorda con affetto per il suo entusiasmo e la sua disponibilità nell’affrontare i tanti impegni pastorali che i silvestrini hanno sia nelle loro strutture che nelle parrocchie. “Don Giacomo – racconta il nuovo priore di San Silvestro don Vincenzo Bracci – è stato veramente un monaco esemplare. È stato per me come un padre. Mi ha colpito sempre la sua umiltà e semplicità e poi come ha vissuto questo calvario della dialisi con pazienza e tenacia. Delicato e amorevole con tutti. Pochi giorni fa ho parlato a lungo con lui. Mi ha detto parole incoraggianti e piene di speranza – conclude – per il mio nuovo servizio di Priore di San Silvestro. Ringrazio il Signore che me lo ha fatto incontrare. Spero ora che ci assista dal cielo.” “Don Giacomo – raccontano i monaci di San Silvestro – era nato a Esanatoglia il 2 Febbraio 1936, emise la prima professione religiosa a Fabriano nel 1955 e fu ordinato sacerdote il 19 Marzo 1963. Con Cristo ha portato la croce delle malattie che lo hanno accompagnato nel corso della vita, specialmente in questi ultimi anni, quando ha dovuto sottoporsi alla dialisi per tre giorni la settimana, conservandosi però sempre in attività.”

Marco Antonini