VALORIZZARE L’ARCHEOLOGIA TRA MARCHE E UMBRIA, NASCE ARCHEOLOG

Alla presenza del Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, si sono riuniti questa mattina il Consiglio Direttivo e il Comitato Scientifico di ArcheoLOG, l’associazione costituita da Anas e Quadrilatero con lo scopo di valorizzare lo straordinario patrimonio archeologico portato alla luce, con il prezioso lavoro delle Soprintendenze ai Beni Archeologici, nel corso dei lavori del progetto Quadrilatero Marche – Umbria. ArcheoLOG, associazione senza fini di lucro, è stata costituita l’8 aprile 2015 nella convinzione che la riqualificazione e la valorizzazione dei siti archeologici scoperti tra Marche ed Umbria possano offrire un contributo diretto alla conoscenza della storia, alla divulgazione del sapere e rappresentino inoltre una grande opportunità di promozione del territorio, anche nella funzione di attrarre visitatori e creare così un volano economico di cui anche la popolazione residente potrà beneficiare. In particolare, l’associazione svolgerà attività di fundraising rivolta a Fondazioni, Enti, società pubbliche e private per promuovere – di concerto con le istituzioni competenti (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Soprintendenze ai Beni Archeologici) – il restauro dei reperti archeologici e la successiva esposizione al pubblico.

Nella riunione odierna il Presidente di ArcheoLOG, Guido Perosino, ed il Presidente Onorario dell’associazione, Professor Giovannangelo Camporeale – Emerito di Etruscologia e Antichità Italiche all’Università di Firenze e Presidente dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici – hanno presentato il Comitato Scientifico che avrà il compito di elaborare programmi specifici per l’associazione e supervisionare gli aspetti storici e scientifici dell’iniziativa. Il Comitato è composto da esperti del mondo della cultura, delle arti, della scienza, di Istituzioni statali e regionali preposte alla tutela e alla valorizzazione dei beni culturali, con competenze attinenti agli scopi dell’associazione:

Prof.ssa Simonetta Stopponi – Ordinario dell’Università degli Studi di Perugia;

Dott. Marco Cruciani – Archeologo, Responsabile scavi archeologici siti Quadrilatero;

Dott. Mario Pagano – Soprintendente per i Beni archeologici dell’Umbria;

Dott.ssa Nicoletta Frapiccini – Ispettore di zona Soprintendenza Regione Marche;

Arch. Federica Di Lorenzo – Area Tecnica Piano Area Vasta, Quadrilatero.

Al fine di sottolineare il grande impegno e la passione rivolta all’iniziativa, il Presidente Perosino ha tenuto a precisare che non è previsto alcun compenso né per il Comitato Scientifico, né per gli altri organi dell’associazione.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy