NON SI TOCCA L’UNICO UFFICIO POSTALE DEL PAESE. DOMANI CONSIGLIO COMUNALE

SERRA SANT’ABBONDIO – I serrani si ribellano al piano di riorganizzazione delle poste. Su richiesta della minoranza guidata da Augusto Santi, il sindaco Ludovico Caverni ha convocato un consiglio comunale straordinario per domani, sabato 14 febbraio, alle ore 11 per dire un unanime, fermo e deciso NO al piano di apertura a giorni alterni dell’unico ufficio postale del paese. Una mobilitazione istituzionale importante che non pretende bocciare il mega piano di rilancio nazionale delle poste –  dove sono previsti investimenti e pure assunzioni – ma chiede di modulare le chiusure e la riorganizzazione degli uffici in merito alle realtà geografiche e demografiche delle area dove sono insediati. Chiudere tre giorni su quattro l’unico ufficio postale di un comune significa di fatto privare di un servizio fondamentale un’intera comunità soprattutto se questa comunità ha un elevata percentuale di anziani.

Veronique Angeletti

 

IL DOCUMENTO

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy