ANNA GIALDINI VINCE 5.000€ AL PREMIO NAZIONALE FONDAZIONE FEDRIGONI

Nata ad Arona (Novara) nel 1988, laureata in Lettere Antiche all’Università degli Studi di Milano, diplomata in Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Milano ed ora dottoranda presso il Ligatus Research Centre (University of the Arts London), nel Regno Unito: ANNA GIALDINI, autrice della tesi Nihil in vita carius”: storia e fisionomia della biblioteca di Michael Sophianos, è la vincitrice del premio di € 5.000,00 (cinquemila/00), somma stabilita nel Bando del PREMIO NAZIONALE BIENNALE all’Autore di una tesi inedita su argomento attinente alla storia della carta e connesse discipline, promosso dalla Fondazione Gianfranco Fedrigoni, Istituto Europeo di Storia della Carta e delle Scienze Cartarie (ISTOCARTA). Il Premio Nazionale Biennale, giunto alla 2° edizione, è un’importante opportunità per i giovani laureandi delle Università Italiane che decidono di approfondire gli studi in ambito cartario. Un premio che punta a riconoscere i meriti di chi ha deciso di affrontare lo studio dell’”universo carta” nelle sue innumerevoli forme. La prossima edizione del Premio si attiverà nel 2016, con l’augurio di ricevere altrettante numerose valide ricerche inedite da tutte le Università d’Italia, che possano contribuire all’arricchimento della storiografia cartaria Nazionale ed Internazionale.