CONTINUA ATTIVITA’ ECOLOGICA A COLLAMATO. NCD CONVOCA ASSEMBLEA

Continua l’attività ecologica del gruppo di volontari, che lavora assiduamente a Collamato per mantenere un adeguato livello di pulizia e di decoro nella frazione, laddove il servizio pubblico di manutenzione del verde risulta carente o insufficiente. La lodevole iniziativa è partita tempo fa da un gruppo di residenti nel paese con l’obiettivo di intervenire laddove l’amministrazione comunale non riesce ad agire, in termini di pulizia e cura delle piazze e degli spazi verdi. Questi volontari si sono organizzati per provvedere alla pulizia delle aree verdi e del cimitero per assicurare un minimo di decoro nella frazione, che, come altri paesi del Comune di Fabriano, rappresenta un gioiello di storia e di tradizione. Lo scopo del gruppo di volontari Collamatesi non è quello di sostituirsi all’ amministrazione comunale, dal cui contributo non si può prescindere per la manutenzione e pulizia dei nostri territori, ma quello di cercare di collaborare concretamente per mantenere pulito e migliorare i luoghi dove viviamo. In sostanza, un’alternativa operativa alle lamentele sulla scarsa pulizia delle aree periferiche della città, ritrovando anche il piacere di stare insieme e di collaborare tra residenti delle stesse zone, che hanno a cuore la cura e la bellezza delle piccola comunità. Si tratta senza alcun dubbio di un esempio virtuoso di efficacia civica, che merita di essere valorizzato ed elogiato, ma ciò, vorrei sottolinearlo, non esonera l’Amministrazione Comunale dal proprio dovere di offrire anche ai cittadini delle frazioni un servizio di pulizia efficiente e di qualità. Valorizzare, sì, l’impegno meritevole dei volontari, ma con il monito a chi amministra di non lasciare abbandonate a se stesse tutte le frazioni del Comune, troppo spesso lasciate nel dimenticatoio. Vorrei fare un appello come Consigliere di minoranza al Sindaco del Comune di Fabriano, chiedendogli di impegnarsi di più anche per le frazioni. “Più manutenzioni, più cestini, dotazioni minime, fioriere, panchine nuove e un locale per depositare le piccole attrezzature di pulizia utilizzate dai volontari. Visto che ci siamo messi in gioco per rendere il Comune più vicino a tutti, cerchiamo di non dimenticare che ci sono pure le frazioni e nel nome “comunità” ci devono stare dentro tutti! Chi amministra deve adoperarsi a servizio della collettività tutta.”

Il gruppo consiliare e i quadri dirigenti NCD fabrianesi, viste le ultime scelte politiche, non condivise e non condivisibili, prese a livello regionale, convocheranno a breve un’assemblea con tutti gli iscritti ed i simpatizzanti per valutare se ci siano ancora le condizioni per rimanere all’interno del Partito. Non condividiamo la scelta di ampliare il numero di Assessori esterni a livello di Giunta Regionale, segnale di una politica più attenta alle poltrone che al bene dei cittadini. La modalità privatistica con la quale sono state prese queste importanti decisioni senza consultare i territori è quanto di più lontano dalla nostra idea di democrazia partecipata.

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy