Ecco la nuova stagione del Teatro Piermarini di Matelica

Matelica – Una tavolozza di mille colori quanti sono quelli dell’esperienza teatrale tra “evasione” e “invasione” per la nuova stagione del Teatro Piermarini di Matelica nata dalla rinnovata collaborazione tra il Comune di Matelica e l’AMAT, con il contributo della Regione Marche e del Ministero della Cultura.

Nove spettacoli – di cui sei in abbonamento – compongono il cartellone che prende avvio il 27 ottobre con l’anteprima nazionale di Aspettando Re Lear di Tommaso Mattei, con Alessandro Preziosi, che firma anche la regia, e Nando Paone. Lo spettacolo si concentra sul momento chiave dell’intera tragedia, rappresentato dalla tempesta che colpisce Lear proprio mentre vaga nella landa desolata per allontanarsi dal disastro combinato con le “amate” figlie e arriva in scena al termine di una residenza di allestimento al Piermarini, ancora una volta “casa degli artisti”. L’inquilino del piano di sopra il 25 novembre nell’allestimento di Compagnia Teatro in bilico, testo e regia di Giulia Giontella, è una tenera e divertente commedia musicale che vede i protagonisti mossi e animati da una forza incontrollabile quale quella dell’amore, capaci di rendere nello stesso tempo l’atmosfera comica e romantica, brillante e commovente, assurda e drammatica grazie alla forza prorompente che li contraddistingue. Atteso dal pubblico, per le feste di Natale torna l’appuntamento con l’amato concerto gospel che il 26 dicembre, in collaborazione con San Severino Blues, vede protagoniste le statunitensi Serenity Singers, gruppo proveniente da Baltimora e fondato dalle sorelle Veronica “Vonnie” Martinez e Vanessa “Bird” Woods. Lo spettacolo non mancherà le aspettative del pubblico, condito di ottime armonie, curati arrangiamenti musicali e una line up coinvolgente ed emozionante. Il 21 gennaio Elio Germano e Teho Teardo sono voce e musica di Paradiso XXXIII per dire la bellezza e avvicinarsi al mistero, l’immenso, l’indicibile ricercato da Dante nei versi del canto. Dal suono avvincente ed “etterno” germoglia la musica inaudita e imprevedibile del compositore d’avanguardia e scaturisce la regia visionaria e impalpabile di Simone Ferrari e Lulu Helbaek, poeti dello sguardo, capaci di muoversi tra cerimonie olimpiche, teatro e show portando sempre con loro una stilla di magia del Cirque du Soleil. Grazie alla loro esperienza, accade in scena qualcosa di magico e meraviglioso, una contaminazione di linguaggi tecnologici e teatrali. Dopo i successi di Nero Cardinale e L’Avaro, si rinnova la collaborazione tra Ugo Chiti, Alessandro Benvenuti e gli attori di Arca Azzurra in Falstaff a Windsor al Teatro Piermarini il 24 febbraio, un lavoro dedicato a uno dei grandi personaggi shakespeariani. Il dramaturg tratteggia un profilo perfetto per il grande attore, attingendo tanto ai drammi storici Enrico IV e Enrico V quanto alla figura farsesca che emerge dalle Allegre comari di Windsor. La stagione in abbonamento si avvia alla conclusione il 13 marzo con Mettici la mano, progetto che nasce come una costola della saga de Il commissario Ricciardi dopo il successo della serie televisiva, con Antonio Milo, Adriano Falivene ed Elisabetta Mirra per la regia di Alessandro D’Alatri. Dalla straordinaria e immaginifica penna di Maurizio de Giovanni, due tra i volti più colorati si staccheranno dalle vicende del filone corale del Commissario e torneranno a raccontarsi con il pubblico, ma questa volta dal vivo, il brigadiere Maione e il femminiello Bambinella.

Tre gli appuntamenti fuori abbonamento che impreziosiscono la proposta del Teatro Piermarini. Il tradizionale Concerto di Capodanno nella festosità del primo dell’anno è affidato alla Banda Musicale di Matelica con l’apertura della Junior Band. Il 10 marzo uno spettacolo per tutta la famiglia con La riscossa del clown di Madame Rebinè, circo e teatro al servizio della leggerezza e del divertimento, un riuscito mix di giocoleria, beat-box, rumorismo, commedia dell’arte, mimo, acrobatica, clown, tip tap e roue Cyr. A conclusione del trittico il 23 marzo Intorno al vuoto di Benedetta Nicoletti, con Pierluigi Fogacci e Paola Giorgi, progetto vincitore bando Spettacolo dal Vivo 2023 – Regione Marche. Lo spettacolo rimette al centro un teatro dotato di valenza etica ed estetica, capace di creare valore sensibilizzando la collettività su un tema di fortissimo impatto sanitario e sociale, come quello dell’Alzheimer.

Rinnovo abbonamenti 20 ottobre, rinnovo e sottoscrizione nuovi abbonamenti 21-22 ottobre (da 70 a 95 euro) presso biglietteria del teatro 0737 85088, orario 17-20. Informazioni AMAT 071 2072439.