Chiusa dal questore un’attività commerciale in centro a Fabriano

Fabriano – Il Questore di Ancona Cesare Capocasa, ai sensi dell’art.100 TULPS, ha emesso un decreto di chiusura per 15 giorni di un’attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande sito in Piazza Garibaldi. Nel pomeriggio di sabato hanno dato esecuzione al provvedimento i poliziotti del Commissariato di P.S. di Fabriano congiuntamente alla Compagnia Carabinieri di Fabriano, provvedendo all’apposizione, sulla porta d’ingresso del locale interessato, di cartelli, ben visibili, riportanti gli estremi del decreto di chiusura. Nello specifico, i comandi delle forze di polizia di Fabriano hanno sottoposto al vaglio del Questore di Ancona numerosi fatti riguardanti episodi di violenza, rinvenimenti di sostanze stupefacenti, stabile frequentazione di persone pregiudicate, riconducibili all’attività commerciale interessata. L’impatto di tali riscontri è stato valutato come lesivo dell’ordine, sicurezza e tranquillità pubblica, determinando l’emanazione del provvedimento di chiusura. L’art. 100 TULPS, come è noto, non è un provvedimento sanzionatorio nei confronti di un’attività commerciale e della sua gestione ma interviene con determinazione nel momento in cui il locale si consolida come luogo di stabile ritrovo di persone pregiudicate nel quale si verifichino violenze e reati. In passato lo stesso bar era stato raggiunto da un analogo provvedimento con conseguente chiusura di giorni 7.

Lo riferisce una nota del Commissariato di Fabriano