Fabriano- Il mondo della scuola ricorda Stefania. Oggi camera ardente

E’ lutto a Fabriano per la scomparsa di Stefania Stroppa, 62 anni, mercoledì pomeriggio, poco dopo le 16, investita da una minicar che è piombata su di lei sul marciapiede. Ieri c’è stata l’ispezione cadaverica in l’obitorio.

Le esequie si svolgeranno domani, sabato, alle ore 11 presso la chiesa di San Biagio, a Fabriano. Poi la sepoltura nel cimitero di Santa Maria. La camera ardente, invece, sarà aperta da oggi, venerdì, alle ore 12, presso la Casa Funeraria Infinitum Bondoni, via Nenni.

La donna, assistente amministrativa presso l’Istituto comprensivo Imondi Romagnoli di Fabriano, è morta dopo essere stata investita da una minicar condotta da un diciassettenne di Fabriano. L’incidente è avvenuto lungo via don Minzoni, quartiere Misericordia, nel tratto in discesa. Un passante ha chiamato i soccorsi e la polizia locale si è recata sul posto per tutti gli accertamenti. Dalla prima ricostruzione degli agenti è emerso che Stefania Stroppa si trovava sul marciapiede quando è stata centrata da un quadriciclo leggero condotto da un minorenne che ora dovrà rispondere del reato di omicidio stradale. Quest’ultimo, per cause al vaglio degli investigatori, avrebbe perso il controllo del mezzo subito dopo un rettilineo. L’auto è salita sul marciapiede ed ha centrato in pieno la donna che è stata scaraventata in terra violentemente, morendo sul colpo. Inutili i soccorsi.

Stefania, madre di una figlia e nonna di due nipoti, lascia senza parole un’intera comunità. “Non dimenticherò il caffè che ci prendevamo al mattino, prima di iniziare a lavorare. La seconda tappa era in edicola dove compravamo qualche giochino per i nipotini” racconta un collega. Cordoglio è stato espresso anche dal dirigente dell’Istituto Imondi Romagnoli, Antonello Gaspari, che si è stretto, a nome dei docenti, attorno ai familiari di Stefania, compresa la figlia che insegna Lettere nello stesso istituto dove la madre lavorava come assistente amministrativa. “La notizia – dichiara il preside Gaspari – ci ha colpito e ci ha lasciato senza parole. Stefania era molto dedita al lavoro ed aveva spiccate doti umane. La ringraziamo per quanto, negli anni, ha fatto in segreteria e la ricorderemo con affetto”.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy