Treno turistico per Pergola, in 250 per la prima del 2022

E’ partito ieri mattina il primo treno storico del 2022 lungo la linea turistica Fabriano-Pergola. Il via dalla stazione di Ancona. Dopo le tre corse inaugurali, da sold out, dello scorso anno, si riparte al gran completo sotto la supervisione dell’assessore regionale Baldelli e dell’agenzia viaggi Criluma. Sono esauriti già da alcune settimane, infatti, i 250 posti di questo viaggio d’esordio e così è anche per la seconda tappa, quella del 15 maggio. Ieri sono state 70 le persone salite alla stazione di Fabriano, tra poco anche una delegazione dell’Università degli adulti.
L’esperienza su un convoglio degli anni 30 attraverso la ferrovia ‘Subappennina Italica’, come sono definiti i 31,6 chilometri altamente suggestivi tra la città dei Bronzi a quella della carta, parte con il piede giusto. Ieri la partenza da Ancona alle 9,35, l’arrivo a Fabriano alle 11,05 e poi a Pergola alle 12,53, Nel pomeriggio, dopo le escursioni previste e la pausa pranzo in un ristorante tipico, il tragitto a ritroso fino al capoluogo di Regione. Diverse le proposte per le prossime 19 corse, compreso un intero weekend, il 29 e il 30 ottobre, che consentirà di vistare Fabriano, Sassoferrato, Pergola, Acqualagna e Frontone. In programma anche le quattro giornate (dall’8 all’11 dicembre) della Christmas Rail con passaggi tra i mercatini di Natale in treno a vapore, il ‘Treno degli innamorati’: viaggio in notturna con partenza da Ancona nel pomeriggio del 10 agosto e rientro verso le due di notte, per ammirare le stelle cadenti da Pierosara (frazione di Genga) e da Gradara. Ieri un viaggio turistico con l’arrivo a Pergola per le escursioni in pullman alla miniera di zolfo di Cabernardi e al Museo dei Bronzi e il pranzo in un ristorante tipico. Il tutto a 55 euro di costo, con sconti per i minori. Programma analogo per il 15 maggio, mentre il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, è previsto il ‘Treno dei monasteri’ con visite al monastero di San Silvestro abate a Fabriano e a quello di Fonte Avellana. Il 15 giugno, poi, ci sarà il ‘Rail to Land’ con integrata un’attività di studio sull’area subappenninica a cura dell’Università Politecnica delle Marche. Il 10 agosto il viaggio notturno per innamorati; che sarà seguito il 25 settembre da una corsa ispirata all’antica Roma, con visite guidate da archeologi e figuranti agli scavi di Sentinum di Sassoferrato e ai Bronzi. Il 16 ottobre, poi, ‘Tartufo in carrozza’, con degustazioni del prezioso fungo ipogeo a bordo del convoglio e visita alla Fiera del Tartufo di Pergola. Ci saranno, poi, altre proposte in vista del Natale.
Marco Antonini
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy