In evidenza

Al via oggi il Natale a Genga, l’8 dicembre a Fabriano. Niente pista pattinaggio

Fabriano – Arriva il clima natalizio anche a Fabriano. In centro storico l’albero di Natale e le luminarie verranno accese mercoledì prossimo, giorno dell’Immacolata Concezione, alle 17. Prende il via, così, anche nella città della carta il periodo più colorato dell’anno nonostante in diversi, in queste ultime settimane, si sono preoccupati vista l’assenza di luminarie a fine novembre, come in altre città. Non torna, nemmeno quest’anno, invece, la pista di pattinaggio che alcuni anni fa l’attuale Amministrazione acquistò. Il motivo? La pandemia. Spiega il sindaco, Gabriele Santarelli: “Pur avendo ricevuto la disponibilità da parte dell’associazione sportiva di pattinaggio alla gestione della pista – dice – abbiamo deciso di non utilizzarla perchè abbiamo ritenuto che con l’inasprirsi dei contagi Covid-19 non fosse il caso di rischiare la formazione di assembramenti. Oltretutto la gestione non è semplice in questa fase nel momento in cui le persone devono indossare i pattini. Per questa operazione rendevamo disponibile uno dei locali presenti sotto il Loggiato San Francesco, locali con poco spazio dove si verifica la presenza contemporanea di molte persone. Anche la gestione dei pattini che vengono passati da persona a persona non è semplice così come quella delle persone che si riuniscono a bordo pista. Abbiamo ritenuto che fosse necessario fare una piccola rinuncia anche quest’anno per garantire maggiore sicurezza: sarebbe un controsenso raccomandare a tutti l’uso della mascherina anche all’aperto nel caso in cui si formano assembramenti e poi organizzare attività che gli assembramenti li facilita” conclude Santarelli.

In centro sono previsti alcuni appuntamenti che andranno ad allietare il periodo delle feste. Prosegue la mostra in Pinacoteca “Allegretto Nuzi e il Trecento a Fabriano”, dal martedì alla domenica. Operativo anche il Museo Diocesano e il Museo della Carta. In agenda alcuni appuntanti con il Palio di San Giovanni Battista, con la salute (Cisom), eventi per bambini e ragazzi, il Natale del gruppo Scout, alcuni concerti delle corali. Al Teatro Gentile è in programma il concerto di Capodanno a mezzanotte e mezza, appena entrato il nuovo anno, organizzato da Comune e Amat. Non mancheranno mostre come quella fotografica organizzata dagli amici del giovane Mattia Orsi, recentemente scomparso, e i presepi artistici in diverse chiese della città. “E’ entrata in vigore per il periodo natalizio la nuova tariffa per i parcheggi a pagamento. Qualsiasi importo verrà inserito darà mezz’ora gratuita in più” conclude il sindaco. Al via il cartellone di Natale anche a Sassoferrato e Genga.

Qui Genga

Al via oggi il programma di eventi natalizi che si svolgeranno a Genga capoluogo e che culmineranno con le due rappresentazioni del Presepe Vivente nel Santuario della Madonna di Frasassi, nelle giornate del 26 dicembre 2021 e del 2 gennaio 2022. “Vista l’emergenza pandemica e le nuove restrizioni anti contagio, avremmo potuto assumere un atteggiamento ignavo, conservativo e di attesa. Il dovere nei confronti della cittadinanza e la volontà di ripartire con più slancio ed energia, ci ha spinto tuttavia a rilanciare, aumentando gli appuntamenti e le iniziative in programma, per quello che rappresenta probabilmente uno dei periodi più affascinanti ed emozionanti dell’anno. Per questo, tengo moltissimo a ringraziare lo spirito di sacrificio e di partecipazione di tutti coloro che renderanno possibile la realizzazione di tutto ciò: un lavoro di squadra reso possibile dalla collaborazione tra amministratori e uffici comunali e consortili, dai componenti delle diverse associazioni, concittadini volontari, personale scolastico e dalle forze dell’ordine” riferisce, dall’Amministrazione comunale, David Bruffa.
Marco Antonini