DIFFAMAZIONE, ASSOLTO L’EX SINDACO ROBERTO SORCI

Fabriano – L’ex sindaco Roberto Sorci è stato assolto, in formula piena, perché il fatto non sussiste, dal reato di diffamazione. La sentenza è stata pronunciata nei giorni scorsi dal giudice del Tribunale di Ancona. “Esprimo grande soddisfazione e gratitudine nei riguardi del Giudice Alberto Pallucchini che ha con attenzioni valutato le risultanze istruttorie giungendo alla sentenza di assoluzione” il commento a caldo dell’avvocato Maurizio Benvenuto. “La verità è stata ripristinata. Finalmente dopo tanti anni è stata raggiunta la verità. Ringrazio l’avvocato Benvenuto e il Giudice” ha detto l’ex sindaco, Roberto Sorci.

“La vicenda, sintetizza il legale difensore, scaturisce da una lettera che l’ex sindaco inviava alle più alte cariche dello Stato (On. Fassino, Ministro Interno Alfano, ministro Pubblica Amministrazione, a Maurizio Mangialardi, Anci Marche e all’onorevole Matteo Renzi, segretario PD) in cui veniva rappresento come le normative vigenti in materia fiscale IVA per i Comuni determinavano responsabilità penali dei Sindaci su atti di gestione che attengono esclusivamente ai dirigenti. La stessa lettera aperta veniva trasposta sui principali quotidiani di cui al capo di imputazione. Quanto contenuto nella lettera non ha determinato alcuna diffamazione perché continente al diritto di critica politica tanto che ora la legislazione vigente è diversa anche per quanto riguarda l’apposizione di firma delle dichiarazioni IVA. In ogni caso si è, quindi, giunti all’assoluzione”. La difesa dell’ex sindaco è stata curata dagli avvocati Maurizio e Ruggero Benvenuto.