Guida in stato di ebbrezza e spaccio, forze dell’ordine al lavoro a Fabriano

Fabriano – Ubriachi al volante. Tre incidenti rilevati, con altrettante denunce per guida in stato di ebbrezza, nel fine settimana a Fabriano e comprensorio da parte dei carabinieri della Compagnia, agli ordini del capitano Mirco Marcucci. Nessun ferito grave, ma un fenomeno che spaventa ed è in aumento dopo l’emergenza sanitaria Covid-19, segno che il lento ritorno alla normalità ha portato con sé anche l’abuso di alcol soprattutto tra giovani quando arrivano i cosiddetti giorni del divertimento, il sabato e la domenica. In 24 ore, infatti, tre fatti provocati da qualche bicchiere di troppo, a partire da quanto accaduto a Sassoferrato, in via Roma. Qui, sabato sera, un’auto è piombata su due macchine parcheggiate davanti alla pizzeria “Da Sergio”. La prima, infatti, ha invaso lo spazio dei tavolini esterni e ha abbattuto il pannello in ferro battuto delle affissioni. Nel veicolo c’era una passeggera che è stata ricoverata per accertamenti all’ospedale. Le sue condizioni di salute non sono gravi. Il 41enne, del posto, alla guida di una Volkswagen Tiguan, è stato ieri denunciato per guida in stato di ebbrezza. I carabinieri di Arcevia hanno accertato con l’etilometro che le condizioni psico-fisiche dell’uomo non erano ottimali, tanto che l’alcoltest ha dato un valore molto superiore a 1 g/l. Per l’uomo, quindi, patente ritirata, denuncia per guida in stato di ebbrezza e auto sequestrata. Poteva essere una strage, ma per fortuna c’è stata solo una ferita: dove l’auto ha sfondato il pannello cenava una comitiva di otto persone, che, destino, proprio in quel momento avevano deciso di pagare il conto e andar via. E’ sempre l’alcol la causa che ha provocato altri incidenti nel comprensorio. Nel fine settimana i militari hanno predisposto una serie di posti di controllo per prevenire le cosiddette stragi del sabato sera lungo le principali vie cittadine e non solo. Diversi gli interventi. Sabato mattina, alle 5, una venticinquenne di Cupramontana, lungo una strada della città, ha perso il controllo della sua utilitaria, uscendo fuori strada e centrando il guard-rail. Dall’esame con l’alcoltest è emersa una concentrazione dell’alcol nel sangue leggermente superiore agli 0,8 grammi su litro, per cui è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza e il ritiro della patente. A Fabriano, sabato notte, una 26enne del posto ha perso il controllo dell’auto finendo contro un palo in centro, in via Cialdini, investendo una persona e ferendone altre due. Tutti sono stati trasportati al Pronto soccorso dell’ospedale Profili, ma nessuno è in pericolo di vita. Il tasso alcolemico accertato è stato di molto superiore a 1 g/l. La ragazza è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza. Patente ritirata. Domenica mattina, alle 4, in prossimità del parco Regina Margherita, invece, un 35enne di Fabriano è stato controllato in un posto di blocco: aveva un tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 grammi per litro per cui è scattata la contravvenzione e il ritiro della patente. Potenziati ulteriormente i controlli contro questa emergenza sociale che è l’alcol al volante. 

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy