CHIUDE MONTEVERDE SPORT: IL RICORDO DEL NOSTRO DIRETTORE

Fabriano – Chiude Monteverde Sport, il negozio di Rinaldo e Rita, che fu di Giulio e Delma. E’ difficile per me scrivere oggi, le emozioni mi formano un nodo in gola e non trattengo la commozione. Al netto della parentela, che tutto amplifica e rende più partecipate queste mie parole, il negozio di Monteverde ha sempre rappresentato la storia di questa città. La passeggiata lungo Corso della Repubblica partiva da quel punto preciso, da Monteverde fino a Pannella, come a delineare un inizio e una fine di ore spensierate nel centro storico cittadino. Sono quei punti di riferimento, fisici e mentali, che difficilmente riesci a scindere dalla memoria e che gioiosamente ne fanno parte. Credo che non ci sia una persona oggi in Città che non rammenti un episodio, un racconto o un aneddoto che coinvolga l’esercizio commerciale di Rinaldo e Rita. Personalmente vorrei rammentare quando Giulio Monteverde gestiva questo negozio, che allora commercializzava casalinghi, giocattoli ed elettrodomestici. Credo che zio Giulio abbia consegnato la prima lavatrice a molte famiglie della città. Qualche anno dopo la moglie Delma aprì, due vetrine più avanti, una graziosa profumeria, ne ricordo gli arredi innovativi dalla pavimentazione in acciaio operato agli infissi rossi di alluminio, particolarissimi per l’epoca. Ricordo anche il progettista del negozio, mio padre Giancarlo, che negli zii Giulio e Delma e nel cugino Rinaldo riponeva uno smisurato affetto e fiducia. E poi Rinaldo, una mente geniale, un ragazzo che amava conoscere, approfondire e sperimentare. L’entusiasmo di Rinaldo ha completamente rinnovato il negozio trasformandolo in brevissimo tempo in un “tempio” dello sport cittadino. Tutti – e dico proprio tutti – abbiamo approcciato alle diverse discipline sportive facendo un passaggio obbligato da Monteverde Sport. Rinaldo non vendeva, consigliava il meglio per il cliente. Il suo approccio alla vendita era quasi per il cliente un corso di formazione, tanto ne sapeva e conosceva approfonditamente. L’arrivo della bellissima Rita in negozio (e aggiungo anche nelle nostre vite) ha portato quel calore e quella luce che hanno reso poi la coppia così amata ed apprezzata in Città, proseguendo con meticoloso scrupolo la tradizione commerciale della dinastia Monteverde. Tra pochi giorni si abbasserà definitivamente la saracinesca di Monteverde Sport. Una saracinesca alzata ed abbassata ogni giorno con dedizione, volontà, caparbietà e amore per il proprio mestiere. L’essenza del successo di ogni uomo e donna è il concentrato di questi valori, di questa sommatoria di atti di coraggio imprenditoriale e di buona volontà. Il Corso di Fabriano per me non sarà più lo stesso e non lo dico per l’ondata di emozioni che mi coinvolgono nel momento in cui scrivo. Quando si è vissuto nel periodo magico di una Fabriano che progettava il futuro, che aveva una visione ampia di crescita e di sviluppo queste chiusure fanno ancora più male. Ma corre l’obbligo di essere ottimisti, confido nella stessa buona volontà di chi avrà il desiderio di far rinascere la Città, magari traendo insegnamenti da chi, come nel caso di Rinaldo e Rita Monteverde, ha animato il centro storico con un commercio garbato e discreto che lo hanno reso unico e indimenticabile. Auguri di cuore per un meritatissimo riposo, certi che Rinaldo avrà già mille altri impegni e progettualità da mettere in pista! Grazie di tutto!

Gigliola Marinelli

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy