FOCUS LAVORO: IL FUTURO DI FABRIANO E DELL’AREA MONTANA

Fabriano – Il 18 giugno alle 16.00, Governo, Regione, Università e parti sociali al tavolo per discutere di come rilanciare il lavoro e la produzione a Fabriano. Non farsi trovare impreparati dalle crisi aziendali, ma trovare una strategia per rilanciare il distretto montano e diversificare le produzioni: è questa l’aspirazione di “Focus Lavoro”, la tavola rotonda che il Comune di Fabriano promuoverà il prossimo 18 giugno alle ore 16.00, presso il Palazzo del Podestà. All’incontro parteciperanno la Viceministra dello Sviluppo Economico On. Alessandra Todde e la Sottosegretaria al Ministero del Lavoro, On. Rossella Accoto, che stanno seguendo il dossier ELICA, oltre all’Assessore regionale al Bilancio con delega alle aree di crisi Guido Castelli e all’Assessore regionale al Lavoro Stefano Aguzzi.

L’idea di un tavolo per la riconversione industriale è stata promossa dalla Consigliera regionale Simona Lupini, e sposata con entusiasmo dal Comune di Fabriano: all’incontro sono state invitate le associazioni datoriali e di categoria, i sindacati, la Camera di Commercio delle Marche, esperti provenienti dal mondo della ricerca economica e scientifica, che saranno annunciati nei prossimi giorni, sindaci, parlamentari e consiglieri regionali del territorio.
L’evento si svolgerà con una prima parte in streaming, dalle ore 16.00 alle ore 16.45 circa, e poi continuerà con una tavola rotonda a porte chiuse di due ore, tra i rappresentanti delle Istituzioni, gli esperti e gli attori economici e sociali.

Il Sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, evidenzia: “questo incontro rappresenta un punto di svolta nelle modalità con cui nel nostro territorio vengono affrontate le questioni legate ai problemi dell’occupazione ma soprattutto lancia un segnale importante rispetto a quelle che dovranno essere le politiche per lo sviluppo. Per questo è importante la presenza, al fianco delle istituzioni, di chi sul territorio investe e innova. Sarà un momento di confronto durante il quale i rappresentanti dei Ministeri e della Regione potranno toccare con mano non solo le problematiche che affliggono il nostro territorio ma anche apprezzare la vivacità di un tessuto produttivo che ancora rappresenta il pilastro della nostra economia. E’ da qui che dobbiamo ripartire attraverso il sostegno agli imprenditori che tenacemente continuano a credere nel nostro territorio. Se saremo in grado di fare questo potremo sperare che altri decideranno di investire qui.”

L’Assessore al lavoro ed alle attività produttive Barbara Pagnoncelli sottolinea “questo incontro si pone perfettamente in linea con il tavolo del lavoro già attivato da questa Amministrazione e ha la finalità di farsi parte proattiva e propositiva nel tema delle crisi industriali, ritengo strategico – continua l’Assessore – l’obiettivo della tavola rotonda che è quello di uscire con delle precise traiettorie di lavoro sulle quali costruire proposte concrete per il territorio e per l’area montana in generale da presentare poi al Governo.” Rispondendo alla sfida delle delocalizzazioni e delle crisi industriali di questi anni, l’incontro vuole contribuire a ripensare alle specializzazioni del distretto industriale di Fabriano e dell’area montana, individuando i punti di forza e le opportunità con cui promuovere la nascita di nuove imprese o l’arrivo di nuovi investitori, e gli strumenti politici e economici con cui agevolare questi processi di trasformazione. L’appuntamento del 18 giugno sarà quindi il punto di partenza di un percorso con cui la Giunta vuole preparare la città ad essere parte attiva dei cambiamenti economici e tecnologici, dando un futuro al grande know how del nostro distretto industriale.

cs

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy